Figliuolo: “In Lombardia non va tutto bene. Ora, il sistema Poste”

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid è stato in visita agli hub vaccinali di Regione Lombardia in compagnia di Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile

newsby Redazione31 Marzo 2021


Giornata di visita all’hub vaccinale di Malpensa Fiere (a Busto Arsizio) al ‘drive through’ del Parco di Trenno a Milano e all’hub allestito presso i padiglioni di Fiera Milano per il commissario straordinario per l’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, e il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio. Al termine del tour, si è tenuta una conferenza stampa presso MiCo Milano Congressi alla presenza, oltre a Figliuolo e Curcio, del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, della vicepresidente Letizia Moratti, dell’assessore alla Protezione civile, Pietro Foroni, e di Guido Bertolaso.

Figliuolo e il rilancio con Poste Italiane: “Faremo ancora meglio”


Non viviamo nel paese ideale, con tutta probabilità ci saranno problemi che miglioreremo. I sistemi informatici prenderanno da domani una nuova strada con il sistema nazionale, quello della struttura commissariale di Poste Italiane. Sono sicuro che si farà ancora meglio“. Queste le parole del generale Francesco Paolo Figliuolo dall’hub nell’area espositiva di Malpensa Fiere a Busto Arsizio. Il capo dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio, invece, ha ringraziato “i tantissimi volontari che stanno aiutando nel supporto di tutte quelle attività logistiche e mediche richieste“.

Figliuolo: “La Lombardia va verso l’allineamento al piano nazionale”


Il piano vaccini della Lombardia “è coerente con quello nazionale, e questo mi conforta. Lo ha detto il generale Figliuolo dopo aver fatto visita al centro vaccinale in Fiera Milano. Va tutto bene? No, le cose che non vanno ci sono, le facciamo notare e insieme si mettono a posto”, ha detto. “La Lombardia va verso l’allineamento” al piano nazionale, ha comunque garantito. “La Lombardia, con i suoi 10 milioni di abitanti, è la più grande, e il buon andamento della campagna vaccinale in Lombardia è sicuramente buona parte del buon andamento della campagna nazionale, ha aggiunto. Figliuolo ha poi confermato che da domani, giovedì 1° aprile, “il sistema informatico di Poste Italiane per la prenotazione dei vaccini anti Covid”.

Vaccini, Curcio: “La Lombardia è in piena sintonia con il piano nazionale”


Il responsabile della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ha trovato dopo la sua visita negli hub vaccinali lombardi “pienissima sinergia con il sistema nazionale”. “Abbiamo un obiettivo: vaccinare, vaccinare, vaccinare in tutta Italia secondo le caratteristiche dei territori”, ha detto in conferenza stampa a Milano.Qui lo Stato e le Regioni devono lavorare insieme per l’obiettivo. Sono state già fatte le richieste per aumentare le performance grazie ai sindaci, fondamentali per il territorio”.

Lombardia, Fontana in sintonia con Figliuolo e Curcio: “Numeri danno torto a chi specula”


Ci sono state polemiche che sinceramente trovo stucchevoli e non degne di un paese come il nostro, credo ciononostante che i numeri danno ragione a chi sta lavorando e un po’ torto a chi sta cercando di speculare ignobilmente su qualche cosa che non funziona”. Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel corso della conferenza stampa. Da Figliuolo e Curcio è arrivata una “valutazione molto positiva del nostro piano vaccinale futuro”.


“Alcuni Over 80 non sono stati ancora vaccinati perché non avevamo le dosi, solo ieri è arrivata una nuova fornitura di Pfizer e andremo a vaccinare chi manca. Sulle scuse? prima attendiamo scuse del governo”.


Moratti: “Stiamo rimediando agli errori fatti”


“Sono stati fatti errori”, ha ammesso Letizia Moratti, vice di Fontana, “ma stiamo rimediando. Questa visita per noi è stato un momento prezioso che ci ha rassicurato sul Piano vaccinale massivo che è totalmente in linea con quello nazionale”. Moratti Ribadisce la promessa che “entro l’11 aprile gli over 80 avranno tutti avuto almeno la prima inoculazione”. Mentre “Paesi del Nord Europa come Olanda, Belgio e Svezia, paragonabili per numero di abitanti alla Lombardia, presentano un numero di dosi somministrate su 100 mila abitanti analoghi o addirittura inferiori a noi”.


Tag: Attilio FontanaFabrizio CurcioFrancesco Paolo FigliuoloLetizia MorattiMilanopiano vaccinaleRegione Lombardia