Elezioni, il lapsus del candidato di Iv-Azione: confonde Salvini con Renzi

"I 'no' che arrivano dalla sinistra evidentemente non fanno al caso nostro. Il coraggio di Salvini - ha detto Campiotti prima di correggersi -, scusate, di Renzi e Calenda che in questi giorni ancora insistono sugli investimenti necessari sono ciò che serve"

newsby Alessandro Boldrini30 Agosto 2022



Non è mancato nemmeno un piccolo fuoriprogramma alla presentazione dei candidati lombardi di Italia Viva e Azione che si è tenuta a Palazzo delle Stelline, a Milano. Durante il suo intervento, il 28enne Filippo Campiotti, candidato nel collegio uninominale di Milano Nord, forse tradito dall’emozione, si è infatti reso protagonista di un piccolo lapsus, confondendo il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, con il suo omonimo, Matteo Salvini, segretario della Lega. “I ‘no’ che arrivano dalla sinistra evidentemente non fanno al caso nostro. Il coraggio di Salvini – ha detto Campiotti prima di correggersi -, scusate, di Renzi e Calenda che in questi giorni ancora insistono sugli investimenti necessari sono ciò che serve“.


Tag: Filippo Campiotti