Briatore si schiera con Renzi: “Serviva una scossa, bravo Matteo”

Briatore elogia il ritiro di Italia Viva dal governo e su Instagram loda Renzi che chiama per nome: "Congratulazioni Matteo, in emergenza bisogna cambiare"

newsby Redazione15 Gennaio 2021



Arriva una manifestazione di sostegno inattesa a Matteo Renzi, che ha annunciato il ritiro delle ministre di Italia Viva dal governo presieduto da Giuseppe Conte. Soprattutto nei toni, incentrati su un elogio totale e assoluto. In un video postato sul suo profilo Instagram è infatti Flavio Briatore ad appoggiare senza giri di parole l’iniziativa del senatore di Rignano.

Briatore e la crisi di governo in emergenza: “Non incompatibile, anzi”

Abbiamo seguito tutti le vicende del governo di ieri, cioè il fatto che Matteo Renzi ha ritirato i suoi ministri. Io voglio dire solo una cosa. Non è vero che una crisi di governo sia incompatibile con l’emergenza. Anzi, è esattamente il contrario“, ha dichiarato Briatore aprendo il suo intervento social.

Proprio nell’emergenza, se si rileva l’inadeguatezza di un governo bisogna cambiarlo. Questi sono mesi che promettono e non fanno niente“, è l’attacco a Conte e al suo esecutivo da parte di Briatore. Che poi ricalca il discorso dello stesso Renzi: “Rifiutano i soldi dell’Europa, il Mes. Rifiutano di far partire i lavori. Hanno chiuso a casaccio dappertutto. Stanno distruggendo categorie intere di persone, dai ristoranti alle discoteche fino ai teatri e le palestre. Però la movida continua ad esserci, perché vedo gente che la fa. E quindi sono inadeguati“.

L’elogio a Renzi: “Bravo, scossa necessaria. Ora gente competente”

A questo punto Briatore passa a Renzi, che addirittura chiama in causa con il suo nome di battesimo: “Mi congratulo con Matteo per aver fatto un’operazione del genere. Ha dato una scossa a questo governo. Bravo Matteo! Questa gente deve capire che non possono solo fare dei decreti e venire in televisione a raccontarci un sacco di balle. Basta! Questa è gente che vive di teoria“.

Segue addirittura un appello su chi, a giudizio di Briatore, dovrebbe guidare l’Italia. “Per portare avanti questo paese in un momento difficile serve gente brava. Ben vengano i ministri bravi, avremo anche dei funzionari bravi nei ministeri, no? Andare a cercare 300 consulenti non è necessario. Tanto più che poi ce n’è uno, Arcuri, che fa tutto lui. Ben venga qualcosa di nuovo, ben venga qualcuno che si impegni per questo Paese. Purché sia bravo e competente. Renzi ha fatto bene, ora vedremo come si evolverà la situazione. Per il momento, bravo Matteo“.


Tag: CrisiFlavio BriatoreGovernoMatteo Renzi