Consiglio europeo, Conte: “Cerchiamo accordo su Brexit”

"Non rinunciamo ad accordo equo ed equilibrato"

newsby Giulia Torbidoni15 Ottobre 2020



Brexit e cambiamenti climatici saranno i temi che verranno affrontati oggi durante il Consiglio europeo. Lo ha spiegato il premier Giuseppe Conte prima di partecipare al vertice. Domani mattina, invece, si discuterà dell’emergenza coronavirus e del partenariato con l’Africa. “Sulla Brexit restiamo tutti uniti. Siamo entrati in una fase del negoziato in cui bisogna stringere i tempi. Entro la fine dell’anno, non c’è molto tempo. Per quanto riguarda l’Ue, dobbiamo lavorare tutti affidandoci al nostro negoziatore Barnier per raggiungere un accordo. È quello che vogliamo. Lavoreremo per questo obiettivo fino all’ultimo istante. Ma non possiamo rinunciare a lavorare per un accordo che sia equo ed equilibrato. Quindi, non un accordo a tutti i costi“, ha dichiarato il presidente del Consiglio.

Consiglio europeo, Conte: “Lavorare tutti insieme per transizione energetica”


Per quanto riguarda i cambiamenti climatici, Conte ha spiegato che nel corso del Consiglio europeo non verranno prese delle decisioni. “Gli impegni politici, le conclusioni sono rinviate al Consiglio europeo di dicembre. Però stiamo lavorando per indirizzare questo tema, dobbiamo lavorare per la transizione energetica. Abbiamo obiettivi molto ambiziosi a livello di Ue. Dobbiamo ridurre fino al 55% le emissioni di Co2 entro il 2030 rispetto al 1990. È una sfida molto ambiziosa. Ci sono Stati membri che sono in difficoltà, hanno apparati produttivi, industriali, che per questa conversione sono mal predisposti. L’arco temporale così definito è un impegno molto sfidante, ma dobbiamo lavorare tutti insieme per procedere verso questi obiettivi nell’interesse comune. L’Italia è particolarmente interessata, perché il tema dei cambiamenti climatici sarà al centro dell’agenda del G20“, ha aggiunto il premier.

Covid, Conte: “Coordinare meglio risposte europee di contrasto”


Parlando della giornata di domani, Conte ha spiegato che l’emergenza coronavirus sarà uno dei principali argomenti di discussione in Consiglio europeo.  “Ci scambieremo informazioni, cercheremo di rafforzare la strategia, anche per quanto riguarda il contrasto sul piano delle risposte sanitarie. Ci scambieremo anche aggiornamenti sulla ricerca scientifica e i vaccini. Sarà una occasione per cercare di coordinare meglio tutte le nostre risposte fermo restando il rispetto dei processi decisionali nazionali“. Passando alle relazioni con l’Africa, Conte ha sottolineato che: “Domani in Consiglio europeo si parlerà di rapporti tra Unione europea e Unione africana: dobbiamo assolutamente rendere costante e molto serrata la collaborazione con l’Ua e con le organizzazioni regionali. Dobbiamo lavorare per intensificare questo rapporto con il continente africano che è strategico anche in uno sviluppo futuro“.

 


Tag: Giuseppe ConteUe