Tesla: Elon Musk provò ad assumere Diess di Volkswagen

Secondo alcune indiscrezioni giornalistiche Musk nel 2015 avrebbe offerto il ruolo di Ceo della Tesla a Diess, l’attuale massimo dirigente della Volkswagen

Tesla: Elon Musk provò ad assumere Diess di Volkswagen
Un selfie di Hebert Diess ed Elon Musk
newsby Emiliano Ragoni16 Aprile 2021


L’indiscrezione è di quelle assolutamente incredibili. Secondo un rapporto diffuso da Business Insider, nel 2015 il Ceo della Tesla, Elon Musk, tentò di assumere l’attuale Ceo della Volkswagen, Herbert Diess, come amministratore delegato della società americana. Diess è attualmente uno dei dirigenti automobilistici più rispettati nel settore, nonché quello che ha impresso una spinta molto forte all’elettrificazione del Gruppo Volkswagen. Nel 2014, dopo oltre 15 anni alla guida della Bmw, decise di lasciare l’azienda tedesca per approdare alla Volkswagen. E a questo punto che sarebbe avvenuto il tentativo di corteggiamento da parte di Elon Musk. Secondo il rapporto di Business Insider Germania, Musk avrebbe offerto il ruolo di Ceo di Tesla a Diess nel 2015, facendogli addirittura pervenire un contratto, pronto a essere firmato.

Herbert Diess alla guida della Tesla?

Elon Musk voleva quindi consegnare la gestione di Tesla a Diess. Un rumor assolutamente spettacolare che Diess avrebbe tenuto nascosto parlandone solamente a poche persone all’interno della Volkswagen. Un portavoce della Volkswagen interpellato da Electrek sulla questione ha risposto con un canonico: “No comment“. Negli ultimi anni il pubblico elettrico è venuto a conoscenza degli ottimi rapporti che sussistono tra Musk e Diess; entrambi si scambiano complimenti pubblicamente per i rispettivi ruoli di leadership nell’elettrificazione dell’industria automobilistica. Questa indiscrezione, tuttavia, ci mette a conoscenza del fatto che i due si conoscevano già ai tempi in cui Diess era alla Bmw, incontrandosi di persona nel 2014.

Il rifiuto

Il rapporto di Business Insider non spiega perché Diess declinò il corteggiamento di Musk, accettando invece l’offerta della Volkswagen. Tuttavia, nonostante il rifiuto, l’attuale dirigente tedesco continuò a sostenere la “vision” di Musk, anche attraverso investimenti personali nella compagnia americana. Poi è avvenuto il terremoto Dieselgate, che ha indirettamente coinvolto anche Diess, il quale ha preso le redini come Ceo del Gruppo tedesco accelerando verso la transizione nella mobilità elettrica. Questo rumor non deve tuttavia sorprendere perché lo stesso Elon Musk, che da circa 13 anni è Ceo di Tesla, ha più volte dichiarato che nel prossimo futuro, pur rimanendo sempre all’interno della compagnia, si farà sicuramente da parte.


Tag: Elon MuskNew MobilityTeslaVolkswagen