BMW “a tutto elettrico”, dalla iX alla nuova berlina i4

La compagnia tedesca annuncia la strategia elettrica che sarà adottata nei prossimi anni. Tante le novità attese quest’anno, a partire dal debutto della crossover iX e della nuova berlina elettrica i4

Bmw
Bmw
newsby Emiliano Ragoni18 Marzo 2021


La BMW, nel corso della conferenza annuale, ha delineato le strategie future e presentato un nuovo modello elettrico, la berlina i4. La futura strategia della casa si baserà su elettrificazione, sostenibilità e digitalizzazione. Per traguardare questi obiettivi la casa offrirà 13 nuovi modelli elettrici in tutti i segmento entro il 2023.

Benvenuta i4, la prima berlina elettrica

La prima novità presentata dalla casa durante la conferenza annuale è stata la berlina elettrica i4. Non sono state diffuse né le specifiche tecniche complete né gli interni, la BMW si è limitata a dire che la berlina coupé avrà un’autonomia di 590 km e una potenza fino a 530 cavalli, “numeri” che consentiranno di farla scattare da 0 a 100 km/h in circa 4 secondi. La carrozzeria, così come l’estetica, ricorda da molto vicino quella della Serie 4 Gran Coupé. I prossimi mesi saranno diffusi ulteriori dettagli su specifiche tecniche e versioni. L’uscita sul mercato della berlina a batteria i4 è prevista entro la fine dell’anno.

Bmw laterale
Bmw laterale

BMW iX, ecco quando costa

La casa teutonica ha poi svelato ulteriori dettagli sull’attesa crossover elettrica premium iX, che dovrebbe approdare sul mercato entro il 2021. Si tratta di un modello importante per la casa perché andrà a presenziare un segmento molto competitivo, che vede la presenza di concorrenti del calibro di Tesla Model X, Mercedes EQC, Jaguar I-Pace e Audi e-tron.

La iX sarà disponibile in Germania a partire da 77.300 euro. Due le versioni: xDrive 40 e xDrive 50. La prima, quella più economica, ha un solo motore collocato sull’asse posteriore, con una potenza di 300 cavalli, una batteria da 70 kWh, che consente un’autonomia di 400 km. La xDrive 50 ha invece una potenza complessiva di 500 cavalli e potrà contare su un doppio motore elettrico (uno collocato sull’asse anteriore e uno su quello posteriore), e su una batteria da 100 kWh, che dovrebbe garantire fino a 600 km di autonomia. Le due versioni differiscono anche per la potenza di ricarica; la xDrive 50 consente infatti di impiegare colonnine fino a una potenza massima di 200 kW, che diventano 150 per la xDrive 40. La compagnia dichiara 40 minuti di tempo per ripristinare dal 0 all’80% di ricarica.

Grazie a una carrozzeria realizzata in parte con materiali compositi, a motori elettrici estremamente compatti e a una buona aerodinamica, la iX può vantare consumi decisamente bassi; la casa parla infatti di 21 kWh per 100 km per la iX xDrive50 e meno di 20 kWh per 100 km per la meno potente xDrive40.

Gli interni della iX sono puliti e minimali. La crossover potrà inoltre contare sull’iDrive di ottava generazione, ossia sulla nuova versione dello “storico” sistema multimediale di BMW. Rispetto alle versioni precedenti sarà più potente, personalizzabile e tecnologico.


Tag: BmwNew Mobility