Vaccini, direttrice Ema: “Lavoriamo per risolvere problemi forniture”

"Vaccini mRna proteggono contro varianti, ma servono ancora dati"

newsby Giulia Torbidoni26 Gennaio 2021



Stiamo lavorando con le autorità nazionali e le imprese per far sì che ci sia una sufficiente capacità produttiva. Stiamo valutando varie opzioni produttive ed eventuali modifiche agli impianti per aumentarne la capacità produttiva. In merito ai problemi di fornitura, stiamo lavorando con le imprese su questo e speriamo che tutto questo si risolva in brevissimi tempi. Siamo in presenza di mutazioni del virus che vanno monitorate. Bisogna monitorare la performance dei vaccini nel tempo per vedere come si comportano con le mutazioni. I dati attualmente disponibili suggeriscono che i vaccini mRna (quindi Pfizer e Moderna, ndr) hanno un alto livello di protezione anche verso le nuove varianti, ma abbiamo ancora bisogno di analisi aggiuntive su questo“. Lo ha detto, nel corso dell’audizione alla commissione ambiente, salute pubblica e sicurezza alimentare del Parlamento europeo, la direttrice esecutiva dell’Ema, Emer Cooke.

“Speriamo in settimana si concluda valutazione vaccino AstraZeneca”


Parlando del vaccino di AstraZeneca, Cooke ha dichiarato che “il comitato dell’Ema per i prodotti farmaceutici per uso umano si riunirà questa settimana. Sta facendo le sue valutazioni e speriamo di concludere il tutto entro la fine della settimana. Stiamo prendendo in considerazione altri vaccini, incluso lo Sputnik V russo. Oltre ai vaccini ci sono vari prodotti terapeutici in cantiere. Abbiamo bisogno di varie opzioni terapeutiche“, ha concluso.

 


Tag: EMAUevaccini