Marshall Fire, l’incendio che sta devastando il Colorado: 600 case bruciate

Violente raffiche di vento hanno alimentato le fiamme, distruggendo centinaia di case: dichiarato lo stato di emergenza

Foto Twitter | Broomfield Police
newsby Linda Pedraglio31 Dicembre 2021


Giovedì pomeriggio, nel nord del Colorado, sono scoppiati due violenti incendi, sospinti da un forte vento, che ha fatto propagare le fiamme per molti chilometri. Quasi seicento case sono andate distrutte nel devastante incendio conosciuto come Marshall Fire. Migliaia di residenti sono fuggiti dalle fiamme, un soccorritore e altri sei sono rimasti feriti. Lo sceriffo della contea Joe Pelle non esclude ci siano altri morti e feriti, a causa dell’incendio che ha rapidamente spazzato via centinaia di casa con venti che spiravano fino a 169 km/h.

Fiamme devastanti in Colorado

Questo è il tipo di incendio che non possiamo combattere a testa alta“, ha spiegato lo sceriffo. “In alcune aree le squadre di sceriffi e vigili del fuoco hanno dovuto ritirarsi perché le fiamme erano devastanti“, ha aggiunto Joe Pelle. Gli incendi, che ardevano a nord e a sud della città di Boulder, sono stati alimentati da raffiche che hanno sferzato fiamme e fumo a un ritmo impressionante. Intanto il governatore del Colorado Jared Polis ha dichiarato lo stato di emergenza stanziando fondi e risorse per fronteggiare l’emergenza. Durante la conferenza stampa di ieri sera, il governatore Polis ha ringraziato i soccorritori annunciando il dispiegamento della Guardia nazionale. “Questo incendio non è tanto una questione di risorse“, ha detto. “Questo fuoco è una forza della natura“, ha aggiunto lo sceriffo.

Evacuate oltre trentamila persone

Le linee di chiamata di emergenza sono state inondate per tutto il giorno e le vie di evacuazione sono state molto trafficate, ha detto Pelle durante il briefing. “Non ho mai visto niente di simile“, ha detto in merito alla velocità e all’intensità dell’incendio. Le evacuazioni hanno coinvolto 34 mila persone che vivono nelle città di Superior e Louisville, nella contea di Boulder, mentre giganteschi pennacchi di fumo hanno inghiottito le aree residenziali e commerciali. Ai residenti in una zona di Broomfield è stato anche detto di iniziare a prepararsi per partire. “Situazione pericolosa per la vita nelle aree di Superior e Louisville!” ha twittato il National Weather Service a Boulder, avvertendo la gente del posto di raccogliere le proprie cose e partire immediatamente. “Nella zona ci sono incendi in rapido movimento“, ha aggiunto lo sceriffo.

 

 


Tag: ColoradoincendioJoe PelleMarshall FireStati Uniti