Kabul, la fuga disperata degli abitanti dai talebani

Le immagini in cui migliaia di persone a piedi tentano di raggiungere l'aeroporto. Anche il presidente afghano Ashraf Ghani avrebbe lasciato il Paese

Il video dell'esodo dei cittadini
Newsby Redazione 16 Agosto 2021

Dopo la conquista di Kabul da parte dei talebani, gli abitanti della capitale dell’Afghanistan fin dalle prime ore del giorno hanno cercato di abbandonare la città. In alcuni video girati dalle persone in fuga si vede la folla dei residenti della capitale afgana che si fanno strada per le vie di Kabul, tutti a piedi e in gruppo dopo che i talebani hanno ormai issato la loro bandiera al palazzo presidenziale. Questo ha comportato grossi ingorghi stradali in direzione aeroporto. Molti hanno corso a piedi anche per le piste pur d’imbarcarsi in un volo. Nelle immagini la folla attende il proprio turno per salire sul velivolo, facendosi aiutare da chi è già a bordo. In un altro video, si vede la popolazione di Kabul lanciare scarpe e sassi contro i militari afghani in fuga dopo la resa ai talebani.

L’evacuazione delle ambasciate straniere

Nei giorni precedenti alla conquista dei talebani di Kabul, i soldati degli Stati Uniti e della Gran Bretagna avevano raggiunto Kabul per permettere l’evacuazione del personale diplomatico delle ambasciate. Il ritiro da parte dei soldati Usa dall’Afghanistan aveva innescato l’offensiva dei talebani, che in poche settimane avevano conquistato gran parte delle Province del Paese. Le diplomazie straniere sapevano che la caduta di Kabul era questione di giorni. Tuttavia il presidente degli Usa, Joe Biden, aveva ribadito che il ritiro dei militari statunitensi era una scelta irreversibile.

Evacuati anche gli italiani che si trovavano a Kabul. Arriverà nel primo pomeriggio a Roma il primo volo dell’aeronautica militare con a bordo i nostri connazionali, ma anche una ventina di cittadini afghani, partito ieri sera da Kabul. Lo ha riferito la giornalista di Sky Tg24 che si trova a bordo dell’aereo che in questo momento ha fatto un secondo scalo tecnico ad Islamabad, in Pakistan.

Il presidente afghano Ghani lascia Kabul e vola in Tagikistan

Il presidente afghano Ashraf Ghani avrebbe lasciato il Paese dopo che i talebani sono entrati a Kabul. Lo riportano alcune fonti, secondo quanto riferisce l’agenzia locale Tolonews. Con lui, riferisce Tolonews, anche i suoi stretti collaboratori, tra cui il vicepresidente Amrullah Saleh. Ghani si sarebbe trasferito in Tagikistan, secondo media locali. L’ufficio di Ghani ha chiarito di non poter dire nulla per motivi di sicurezza.
In mattinata, il ministro della Difesa, Bismillah Mohammadi, aveva annunciato che Ghani avrebbe affidato l’autorità di risolvere la crisi nel Paese ai leader politici. E che domani una delegazione si recherà a Doha per colloqui sulla situazione del Paese. La delegazione comprende leader politici chiave, tra cui Younus Qanooni, Ahmad Wali Massoud, Mohammad Mohaqiq.

 

Impostazioni privacy