Expo Dubai, la delegazione americana al padiglione ucraino

Ivan Syrodenko, il direttore del Padiglione dell'Ucraina, ha accolto con calore i membri della delegazione (guidata da Gina Marie Raimondo)

newsby Redazione7 Marzo 2022



Siamo qui per esprimere la nostra solidarietà e vicinanza al popolo ucraino“. È con questo obiettivo che una delegazione americana guidata dalla segretaria al Commercio, Gina Marie Raimondo, ha fatto visita al padiglione dell’Ucraina, a Expo Dubai 2020, scambiando un abbraccio solidale con il direttore del padiglione, Ivan Syrodenko. Con Raimondo, presenti anche il senatore Roy Blunt e il Commissario generale del padiglione degli U.S.A. a Expo Dubai 2020, Robert Clark.

La solidarietà dei visitatori di Expo

Negli ultimi giorni il padiglione dell’Ucraina a Expo è diventato la meta di chiunque desideri esprimere solidarietà al popolo ucraino. Una delle sue pareti è stata riempita di messaggi che esprimono vicinanza e condannano le azioni del governo russo. Anche Mahmood, che pochi giorni fa si è esibito a Expo, ha dato il proprio contributo, scrivendo “Sempre dalla parte degli oppressi. Support Ukraine” su un post it. Su Instagram, il padiglione dell’Ucraina ha ringraziato tutti i visitatori per questa grande manifestazione di solidarietà. “Grazie alla comunità mondiale per sostenere l’Ucraina con la preghiera e le parole di supporto all’interno del Padiglione dell’Ucraina”. Su scala più ampia, Expo ha lanciato la campagna #StandwithUkraine. Su tutti gli schermi dell’area espositiva è ora possibile trovare la bandiera dell’Ucraina e un codice Qr, collegato a un portale informativo che spiega come supportare il popolo ucraino o come restare aggiornati sulla guerra.


Tag: Expo Dubai 2020Ucraina