Expo Dubai 2020, la Malesia mostra il progresso sostenibile

I primi dettagli sulla struttura del padiglione a Expo Dubai 2020 svelano l’importanza del rispetto ambientale e delle nuove forme energetiche

Padiglione Malesia Expo Dubai 2020
Padiglione Malesia Expo Dubai 2020
newsby Redazione1 Aprile 2020


In Malesia il progresso economico ci sarà e sarà “green”. Dal titolo “Energizing Sustainability” il Paese presenterà a Expo Dubai 2020, tramite il proprio padiglione, l’impegno necessario per un vivere più sostenibile.

Attraverso alcune strategie messe in atto per migliorare l’impatto dell’uomo sull’ambiente, la struttura porrà al centro della propria presentazione l’aumento delle energie rinnovabili, l’eliminazione, nel tempo, della plastica monouso e la diminuzione delle emissioni di carbonio. Il tutto incluso in un paesaggio naturale e ricco di richiami alle estese foreste della propria terra.

Natura e riciclaggio

Sotto le tematiche di unità, innovazione e sviluppo, il padiglione malesiano mostrerà come le tante culture, tradizioni e diverse etnie convivano pacificamente all’interno dello Stato, contribuendo al progresso e alla stabilità collettiva.

La struttura, progettata da Hijias Architects e Planners per Expo Dubai 2020, sarà posizionata all’interno del distretto Sostenibilità, accanto ai padiglioni di Irlanda, Portogallo, Messico e Canada. Il progetto verrà presentato attraverso una riproduzione dei verdi paesaggi malesiani.

Ci saranno, infatti, diversi corsi d’acqua, ospitati da grandi giardini verticali che faranno da sfondo alle più innovative proposte sul piano dello sviluppo sostenibile. Il materiale utilizzato per le diverse installazioni sarà a Carbonet-zero per ridurre le emissioni e dimostrare un nuovo modo di costruire emettendo meno CO2.

Le aspettative e le iniziative a Expo Dubai 2020

“Stiamo cercando di attirare un milione di visitatori nel nostro padiglione, ricevere 20 delegazioni da altri paesi partecipanti e attirare oltre 5.000 visitatori ai nostri programmi”, ha dichiarato Bee Yin, ministro dell’Energia, della scienza, della tecnologia, dell’ambiente e dei cambiamenti climatici della Malesia.

La struttura rifletterà il futuro dei settori pubblici e privati malesiani, le iniziative governative e la connettività aziendale tra produttori. Attraverso workshop e seminari, il padiglione mostrerà le proprie esperienze ed il proprio futuro in materia di energia e ambiente. Il progetto sarà ultimato in estate e pronto per Expo Dubai 2020.


Tag: Expo Dubai 2020