Donald Trump cancellato da Twitter: Angela Merkel è critica

Donald Trump si è visto chiudere il suo account sui social. Il portavoce di Angela Merkel: "Piattaforme digitali agiscano contro violenza, ma libertà di opinione è diritto fondamentale"

Trump, Twitter
Trump, Twitter
newsby Marco Enzo Venturini11 Gennaio 2021


Si continua a discutere della decisione di Twitter di estromettere definitivamente Donald Trump dalla propria piattaforma. Una decisione che il popolare social network sta pagando con importanti cali in borsa, ma che sta scatenando grosse polemiche anche nel mondo politico. E tra coloro che hanno criticato tale decisione spicca anche Angela Merkel.

Donald Trump fuori dai social: il “no” di Angela Merkel

Lo si apprende in maniera indiretta, ossia tramite il portavoce della cancelliera federale della Germania. Si tratta di Steffen Seibert, che così ha affrontato il delicato argomento durante una conferenza stampa a Berlino. “La cancelliera Angela Merkel ritiene problematico che sia stato bloccato in modo completo l’account Twitter di Donald Trump“, le sue parole in risposta a una domanda specifica sul caso dell’ex presidente degli Stati Uniti.

La possibilità di interferire nella libertà di espressione deriva solamente dai limiti definiti per legge. Non può invece scaturire dalla decisione autonoma di un’impresa privata“, ha sottolineato Seibert. Riportando quindi l’opinione di Angela Merkel sulla situazione legata a Donald Trump.

Come dovrebbe agire Twitter? Il suggerimento della Germania

Le parole del portavoce della cancelliera non sono tuttavia da interpretare come una giustificazione dei criticatissimi interventi social di Trump (accusato di aver esacerbato gli animi di una fetta dei suoi sostenitori, nel concreto coloro che ritengono la vittoria elettorale di Joe Biden “una frode”). Lo si capisce da ciò che, a nome di Angela Merkel, ha poi aggiunto Seibert.

Le grandi piattaforme digitali hanno una grande responsabilità, e non possono non agire“, ha infatti spiegato in riferimento a eventuali contenuti che incitino all’odio e alla violenza. Specie se provenienti da canali istituzionali (come quelli di Donald Trump). Tuttavia “la libertà di opinione è un elementare diritto fondamentale” e “spetta allo Stato legiferare a proposito dei confini entro cui la comunicazione sui social media possa aver luogo“. Così il portavoce di Angela Merkel.


Tag: Angela MerkelDonald TrumpGermaniaStati UnitiSteffen SeibertTwitter