Biden, portavoce contro il reporter: “Aborto? Scelta solo delle donne”

Jen Psaki risponde a nome del presidente Biden al giornalista di una tv cattolica: "Lei non è mai stato incinta e non sa. È una cosa estremamente difficile"

newsby Redazione3 Settembre 2021



Negli Stati Uniti sta creando enormi discussioni la decisione del Texas di rendere illegale l’aborto. Ma se da un lato, inevitabilmente, le ali progressiste d’America attaccano tale decisione, non mancano visioni opposte. I conservatori contestano infatti l’opposizione di Joe Biden. E da Washington è la portavoce del Presidente, Jen Psaki, a dare una spiegazione.

Aborto: il dibattito a Washington

Sulla legge del Texas, perché il presidente Biden sostiene l’aborto, quando la sua fede cattolica insegna che è moralmente sbagliato?“. Questa la domanda formulata dal giornalista di una tv cattolica, Owen Jensen. E la risposta di Jen Psaki non si fa attendere: “Il presidente Biden pensa che sia un diritto delle donne scegliere del proprio corpo“.

La questione riguarda il corpo della donna. La scelta è solo sua“, ha proseguito la portavoce di Biden. A cui il cronista ha poi rivolto un’ulteriore domanda: “Allora chi crede che dovrebbe preoccuparsi del bambino non nato?“. E anche in questo caso Jen Psaki ha risposto non a nome suo, ma del Presidente degli Stati Uniti.

Non solo Biden: tanti contro la decisione del Texas

Il presidente Biden crede che spetti a una donna prendere queste decisioni. A una donna, insieme al suo medico. So che lei non ha mai affrontato queste scelte. Non è mai stato incinta e non può capire. Ma per le donne là fuori, che si sono trovate nella condizione di dover affrontare queste scelte, è una cosa estremamente difficile. Per questo il presidente pensa che sia un diritto delle donne scegliere“, ha concluso la portavoce di Biden prima di tagliare corto e passare a un nuovo argomento. L’interlocutore, infatti, intendeva proseguire il dibattito sul tema.

La legge sull’aborto del Texas è entrata in vigore il 1° settembre. Da questo momento in avanti, saranno infatti vietati tutti gli aborti oltre le sei settimane di gravidanza. Dunque, la maggior parte. La legge SB8 è ufficialmente entrata in vigore mercoledì, in mancanza di un’azione da parte della Corte Suprema. Tanti gli appelli lanciati in questi giorni, ma soprattutto l’opposizione del presidente Biden.


Tag: abortoJen PsakiJoe BidenStati UnitiTexasUsa