Tesla Semi: il camion elettrico è pronto per la produzione in serie

Elon Musk, ceo della Tesla, ha dichiarato ai dipendenti che è giunto il momento di avviare la produzione in serie del camion elettrico Semi

Logo Tesla @pixabay
Logo Tesla @pixabay
newsby Emiliano Ragoni12 Giugno 2020


Il Tesla Semi è il camion elettrico della casa americana presentato nel 2017 insieme all’hypercar Roadster. A distanza di tre anni, periodo nel quale la Tesla ha provveduto ad affinare e mettere a punto il powertrain del Semi (testando batterie e trazione elettrica a temperature molto rigide), potrebbe essere arrivata l’ora di mettere in produzione il tanto atteso camion. Elon Musk, infatti, che ha ammesso di aver dato priorità ad altri progetti come la berlina Model 3 e la suv Y, in una email inviata ai dipendenti ha dichiarato che è “arrivato il momento di avviare la produzione in serie”.

Volumi ridotti

L’avvio della produzione è previsto a volumi ridotti entro la fine del 2020, con le prime consegne attese nel 2021 (attualmente la casa americana sta portando avanti i test con due prototipi). Il powertrain e la batteria dovrebbero essere assemblati nella Gigafactory Nevada e il resto del camion negli altri stabilimenti (probabilmente alcuni parti nella Factory di Fremont).

Tesla Semi: autonomia super

L’autonomia del Tesla Semi dovrebbe consentire di percorrere oltre 900 km con una singola ricarica, caratteristica che lo pone su un altro livello rispetto ai camion elettrici attualmente in commercio. L’accumulatore alimenta i quattro motori indipendenti collocati sull’asse posteriore.

Sono in tanti ad attenderlo

Il Semi si rivolge a un’utenza professionale, che ha necessità di movimentare grandi quantità di merci. Tra le aziende che lo hanno prenotato (bisogna versare una caparra di 20mila dollari) possiamo annoverare Walmart, JB Hunt Transport Services, Ryder, DHL, UPS e Fercam, l’azienda della logistica altoatesina.

Estetica minimal

Le linee del camion elettrico della Tesla sono pulite e razionali. Il parabrezza inclinato e i sottili fari collocati ai lati contribuiscono a delineare un’impronta stilistica precisa e conforme a quelli che sono i canoni stilistici della compagni americana. Anche gli interni ricalcano la forma della carrozzeria; via tutto il superfluo, nel Semi, così come in tutte le Tesla, si fa tutto attraverso il grande schermo touch.


Tag: Elon MuskNew MobilityTesla