Frico, il tortino di patate e formaggio della Carnia: la ricetta

Friabile e croccante, con il cuore filante di formaggio Montasio, il frico è un'antica ricetta friulana, preparata da secoli in Carnia

Frico friulano, la ricetta originale
Foto Instagram | @adventureswithsarahm
newsby Linda Pedraglio17 Settembre 2021


A metà tra una tortillas de patatas e una fonduta valdostana, il frico friulano è una delle ricette più antiche e apprezzate della Carnia. Preparato da secoli tra le aspre montagne del Friuli, il frico si compone di ingredienti semplici e genuini. Formaggio Montasio, burro di malga, patate dolci e cipolle, per realizzare un frico friulano a regola d’arte, non occorre altro. Diffuso anche nella vicina Slovenia e in Carinzia, prende talvolta il nome di frika ed è riconosciuto tra i prodotti agroalimentari della tradizione friulana. Friabile, croccante e con il cuore filante, può essere servito sia come antipasto che come secondo, oppure come stuzzichino da accompagnare a una fonduta di formaggio, oppure, nei mesi più freddi, alla polenta.

Frico, la ricetta originale del tortino friulano

Il procedimento è semplice e veloce, alla portata anche dei cuochi inesperti. La bontà è tutta nella scelta degli ingredienti. Il formaggio, meglio se di malga, deve avere livelli di stagionatura diversi: un pezzo stravecchio, uno fresco e uno a stagionatura media. Fondamentale anche la scelta della padella, larga almeno 24 cm e profonda 5 cm. La ciliegina sulla torta? Usare il lardo al posto dell’olio extravergine, come da tradizione, nelle vecchie cucine della Carnia.

Di seguito, la ricetta originale per preparare il frico a regola d’arte.

Frico friulano, la ricetta originale

Frico

Una pietanza friulana fatta di ingredienti semplici e genuini da servire come antipasto o come stuzzichino da accompagnare a una fonduta di Montasio
Preparazione 30 min
Cottura 30 min
Tempo totale 1 h
Portata Antipasto, Portata principale, Secondo
Cucina Friulana, Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 700 grammi patate
  • 100 grammi Montasio stravecchio
  • 100 grammi Montasio fresco
  • 100 grammi Montasio media stagionatura
  • 2 cipolle
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva
  • q.b. sale grosso

Istruzioni
 

  • Il primo passaggio è pelare e tagliare le patate a cubetti grandi. Una volta tagliati, mettiamo i cubetti di patate in acqua fredda, aggiungiamo un pugno di sale grosso e portiamo il tutto a ebollizione. Lasciamole cuocere per circa 30 minuti. Pungiamole con una forchetta per capire se sono giunte a cottura. Quindi scoliamo e mettiamole da parte.
  • Mentre le patate cuociono in pentola, tagliamo a cubetti tutti i formaggi Montasio. In alternativa, possiamo grattugiarli grossolanamente.
  • Dopo aver tagliato il formaggio, passiamo alle cipolle. Tagliamole finemente e facciamo rosolare le cipolle in una padella con due cucchiai colmi di olio extravergine di oliva. In alternativa, si può far sciogliere anche un pezzo di lardo, come da tradizione. La padella deve essere larga almeno 24 cm e profonda 5 cm.
  • Quando la cipolla è appassita e le fettine assumono trasparenza, è il momento di aggiungere le patate e i formaggi. Con l'aiuto di un paio di mestoli, mescoliamo bene il tutto, così da sciogliere e amalgamare alla perfezione gli ingredienti. Lasciamo cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti.
  • Una volta sciolto il formaggio, giriamo il frico come una frittata, Ripetiamo l'operazione ogni 10 minuti per circa tre volte, fino a quando non si sarà formata una crosticina più scura su entrambi i lati.
  • Et, voilà, il frico friulano è pronto. Serviamo su un piatto da portata ben caldo accompagnato da polenta e da una gustosa fonduta di formaggio.
Keyword Frico, Montasio, patate, ricetta veloce


Tag: Formaggio MontasioFricoPolentaricetta