Premi agli studenti, riconoscimenti a 182 ragazzi per oltre 60 mila euro

La Bcc di Roma ha annunciato di aver messo a disposizione dei riconoscimenti a 182 ragazzi per merito accademico, per oltre 60 mila euro totali. 

La Banca di Credito Cooperativo di Roma ha celebrato l’impegno e il merito accademico di 182 giovani studenti, attraverso la cerimonia dei Premi allo Studio.

Bcc premi soldi studenti
Bcc ha messo a disposizione dei premi per gli studenti meritevoli – newsby.it

Un evento che ha visto la distribuzione di oltre 60 mila euro in riconoscimenti, destinati ai figli dei soci e ai giovani soci che hanno brillantemente completato il loro percorso di studi nel corso dell’anno.

Da oltre un quarto di secolo, precisamente dal 1999, la Bcc di Roma si impegna nella valorizzazione delle eccellenze giovanili nel campo dell’istruzione. Con i premi consegnati quest’anno, sono più di 2.700 i giovani che hanno ricevuto un riconoscimento dalla banca, per un totale che supera i 960 mila euro. Questo impegno sottolinea l’importanza che l’istituto bancario attribuisce alla formazione e all’eccellenza accademica come pilastri fondamentali per lo sviluppo sociale ed economico della comunità.

Riconoscimenti differenziati per meriti accademici

I premiati provengono da diverse regioni d’Italia: ben 116 dal Lazio, seguiti da 47 tra Abruzzo e Molise e infine 19 dal Veneto. Questa distribuzione geografica testimonia l’impatto capillare dell’iniziativa della Bcc di Roma sul territorio nazionale, evidenziando come il sostegno alla formazione sia una priorità indipendentemente dalle origini geografiche degli studenti.

Bcc premi soldi studenti
Riconoscimenti in base ai diversi livelli di studio – newsby.it

La cerimonia ha visto la differenziazione dei premi in base al livello di istruzione raggiunto dai giovani: chi ha ottenuto una Laurea Magistrale è stato premiato con 500 euro; coloro che hanno conseguito una Laurea Triennale hanno ricevuto invece un contributo di 300 euro; mentre agli studenti diplomati è stato assegnato un premio da duecento euro. Una scala graduata che riflette non solo il grado d’istruzione ma anche l’impegno richiesto per raggiungere tali traguardi.

La cerimonia presso la sede operativa della Banca a Viale dell’Oceano Indiano non è stata solo un momento celebrativo ma anche formativo grazie all’intervento del giovane imprenditore Gian Luca Comandini. Le sue parole hanno arricchito ulteriormente l’evento con spunti significativi sul mondo del fintech e dei new media.

Il presidente Maurizio Longhi ha ribadito l’impegno della banca nella crescita culturale e professionale dei giovani come obiettivo imprescindibile per il bene collettivo. Anche Gilberto Cesandri, direttore generale della Bcc Roma, ha sottolineato come questo impegno si traduca in azioni concrete volte all’inserimento lavorativo giovanile con politiche attente alla formazione continua.

La cerimonia dei Premi allo Studio organizzata dalla Bcc di Roma rappresenta non solo un momento annuale dedicato al merito accademico ma anche una conferma dell’impegno costante dell’istituzione verso le nuove generazioni. Un investimento sul futuro che pone le basi per una società più istruita ed equa.

Impostazioni privacy