Vaccino, la decisione su AstraZeneca: “Solo agli italiani over 60”

Vaccino della casa anglo-svedese destinato solo per i cittadini dai 60 anni in su, incluse le seconde dosi: le parole di Figliuolo, Locatelli e Speranza in conferenza stampa

newsby Redazione11 Giugno 2021



Sostanzialmente AstraZeneca si utilizzerà solo per i cittadini over 60. Noi attualmente abbiamo una platea ancora da vaccinare di circa tre milioni e mezzo di over 60. Dobbiamo effettuare la seconda dose di vaccino, che sarà con AstraZeneca solo per over 60, ancora a circa 3 milioni e 900 mila cittadini“. Lo ha detto il Commissario per l’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo in conferenza stampa.

Figliuolo e la decisione su AstraZeneca

Per il resto – ha proseguito Figliuolo – faremo vaccinazione eterologa. Quindi per le seconde dosi da fare sotto i 60 anni d’età, utilizzeremo il vaccino mRna. Le prime dosi per gli under 60 solo con Rna“. Il generale ha quindi sottolineato che in ogni caso c’è la “sostenibilità logistica” per cambiare il piano.

La decisione di somministrare il vaccino di AstraZeneca solo agli over 60avrà qualche impatto sul piano” vaccinale. “Ma – ha spiegato ancora Figliuolo – siccome io sono una persona che vede sempre positivo, sono sicuro che fra luglio e agosto riusciremo a mitigare se non azzerare questo impatto. Ritengo che la campagna stia procedendo secondo i piani. Siamo ad oltre 40 milioni e 700 mila somministrazioni. Ciò equivale a circa il 49% di cittadini italiani raggiunti da una prima dose“.

Vaccino: come procede la campagna di somministrazione


Per le seconde dosi si è deciso di dare una raccomandazione per impiegare una seconda dose dello stesso vaccino per over 60. Per gli under 60, invece, pur in assenza di segnali di allerta preoccupanti, la raccomandazione è per la vaccinazione eterologa“. Queste, invece, sono le parole del coordinatore del Cts Franco Locatelli alla conferenza stampa di aggiornamento sulla campagna vaccinale.


I buoni risultati sono l’effetto di una campagna di vaccinazione che sta procedendo molto bene nel nostro Paese e che è lo strumento per chiudere questa stagione. Crediamo fermamente nella scienza, che ci ha offerto questi vaccini. E ringrazio gli italiani. Siamo quasi a un italiano su due che ha ricevuto la prima dose. Ma dobbiamo ancora accelerare“. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, alla conferenza stampa di aggiornamento sulla campagna vaccinale.


Tag: AstraZenecacampagna vaccinaleFrancesco Paolo FigliuoloFranco LocatelliRoberto SperanzaVaccino