Roma, la comunità africana scende in piazza contro il razzismo

La manifestazione in ricordo del discorso "I have a dream", che Martin Luther King tenne il 28 agosto 1963

newsby Redazione28 Agosto 2020



“Siamo contro l’imperialismo che non lascia emergere l’Africa. Vogliamo dire no al razzismo nella ricorrenza del 28 agosto 1963, in cui Martin Luther King guidò la marcia per la liberazione del popolo afroamericano e pronunciò il suo discorso ‘I have a dream’. Con questo spirito, rinnovato anche alla luce degli episodi che stanno colpendo l’opinione pubblica negli Stati Uniti, la Comunità della diaspora africana in Italia (Codai) ha manifestato in Piazza Santi Apostoli a Roma.

“Il razzismo non ha senso di esistere”

Una manifestazione pacifica, nel rispetto delle norme di distanziamento e protezione individuale. “Il razzismo è una cosa che non ha senso di esistere – ha raccontato a margine della manifestazione il segretario del Codai, Jules Nana -. La Terra è una, siamo tutti fratelli. Manifestiamo anche per gli ultimi avvenimenti e per la morte del nostro fratello George Floyd, morto in un modo disumano. Protestiamo anche per gli ultimi fatti accaduti negli Usa”.

Cos’è il Codai

Il Codai è la Comunità della diaspora africana in italia. Si tratta di un’associazione di africani ed amanti dell’Africa, che hanno deciso di mettere insieme le loro forze. Il loro obiettivo è promuovere l’unità, la cultura, lo sviluppo economico, la sovranità e la libertà dei popoli africani.


Tag: CodaiGeorge FloydJacob BlakeRoma