Roma, niente cibo ai senzatetto in stazione: “Repressione contro marginalità”

La conferenza stampa di Potere al Popolo e del Movimento per il Diritto all'abitare in stazione Termini a Roma

newsby Redazione4 Febbraio 2022



“In questa città sta aumentando un clima repressivo. I centri città stanno diventando delle vetrine ad uso di pochi, mentre sono criminalizzate le forme di marginalità e di fragilità”. Lo ha detto Beatrice Gamberini di Potere al Popolo nel corso di una conferenza stampa organizzata davanti alla stazione Termini di Roma dopo la notizia dei giorni scorsi dell’allontanamento da parte dei militari di alcuni senzatetto dallo scalo ferroviario.

Gamberini (Potere al Popolo): “L’Amministrazione comunale non prende posizione”

Stando a quanto reso noto, dei vigilantes avrebbero inoltre impedito ad alcuni volontari di portare da mangiare alle persone in difficoltà che si trovavano nella stazione Termini. “L’Amministrazione comunale non sta prendendo posizione su un problema serio come questo. La crisi sta aumentando, le amministrazioni non si possono voltare dall’altra parte”, ha concluso Gamberini.

Roma, il Movimento per il Diritto all’abitare: “La povertà non può essere una colpa”


Alla conferenza stampa in stazione a Roma ha preso parte anche Margherita Grazioli del Movimento per il Diritto all’abitare. “Persone che vivono per strada vengono mandate via e viene criminalizzata la solidarietà. Questa logica del decoro e della sicurezza diventa solo un modo per prendersela con presenze indesiderabili. Termini è sempre stata uno snodo critico, ma la povertà non può essere una colpa”, ha dichiarato.


Tag: Beatrice GamberiniMargherita GrazioliRomaStazione Termini