Pubblicato per la prima volta romanzo postumo a 4 mani, l’autore ha fatto la nostra storia

Per la prima volta vede la luce un romanzo scritto a 4 mani e postumo. L’autore è uno dei più famosi nella storia della nostra letteratura. 

Questo romanzo a quattro mani rappresenta un caso unico nel panorama letterario, dove la continuità narrativa e stilistica tra due autori di epoche diverse si fonde in un’unica opera.

romanzo postumo a 4 mani salgari
Pubblicato romanzo postumo a 4 mani – newsby.it

In un evento editoriale senza precedenti, “Vita eccentrica” segna la collaborazione postuma tra due figure emblematiche della letteratura italiana: Vincenzina Ghirardi Fabiani, meglio conosciuta come Fabiola, ed Emilio Salgari. La storia di questo insolito sodalizio letterario inizia alla fine del XIX secolo.

Una pubblicazione rivoluzionaria

Nel dicembre del 1895, Fabiola pubblica su “Il Novelliere Illustrato” il suo romanzo “Vita eccentrica – Scene di fine secolo”, dando vita a personaggi e avventure che catturano l’immaginazione dei lettori dell’epoca. Un anno dopo, Emilio Salgari decide di raccogliere il testimone narrativo lasciato da Fabiola, continuando le vicende dei protagonisti con una nuova serie di episodi pubblicati sulla stessa rivista.

Per la prima volta nella storia editoriale italiana, Black Dog Edizioni ha deciso di riunire i due romanzi in un volume unico intitolato “Vita eccentrica: scene di fine secolo” e “I predoni del gran deserto”. Quest’opera rappresenta non solo una fusione tra due narrazioni complementari ma anche un esperimento editoriale audace che propone i testi in modo speculare. L’edizione è arricchita dalle illustrazioni dell’artista Leonardo Cervino e dal lavoro grafico di Ilenia Loddo.

romanzo postumo a 4 mani salgari
Francobollo commemorativo per Emilio Salgari (Foto Ansa) newsby.it

Il romanzo racconta le avventure dell’eccentrico americano William Fromster e dell’impiegato italiano Ernesto Baldi. La loro insolita amicizia nasce da una bizzarra lotteria che trasforma Baldi da tranquillo impiegato a compagno d’avventura del milionario Fromster. Tra orientalismo, velocipedismo e voli in mongolfiera, i protagonisti vivono esperienze strabilianti che incarnano lo spirito d’avventura tipico della fine del XIX secolo.

La decisione di Salgari di proseguire la narrazione iniziata da Fabiola dimostra non solo l’apprezzamento per il lavoro della scrittrice ma anche la fluidità con cui le storie possono attraversare tempo e autori diversi. Questa collaborazione postuma evidenzia come certe opere possano diventare ponti tra generazioni letterarie, offrendo ai lettori contemporanei uno sguardo affascinante sulle dinamiche creative del passato.

“Vita eccentrica” è più che una semplice opera letteraria; è un esperimento culturale che sfida le convenzioni editoriali tradizionali per esplorare nuove possibilità narrative. La pubblicazione congiunta dei romanzi di Fabiola e Salgari apre nuovi orizzonti interpretativi sulla continuità tematica e stilistica nella letteratura italiana ed offre agli appassionati una lettura ricca ed emozionante che supera i confini temporali.

Impostazioni privacy