Vaccino Covid, parte campagna Regione Lazio: ma il sito va in tilt

Vaccino che può essere somministrato ai cittadini che abbiano compiuto 80 anni o lo faranno nel 2021. Ma sin da subito si registrano problemi tecnici

Coronavirus vaccino
Coronavirus vaccino
newsby Marco Enzo Venturini1 Febbraio 2021


Una campagna per la somministrazione del vaccino anti Coronavirus, estesa a tutti i cittadini che abbiano compiuto 80 anni o che si accingano a compierli nel corso del 2021. L’ha fatta partire la Regione Lazio questo lunedì 1 febbraio alle ore 12. Peccato che sin dalle prime ore del mattino il sito web destinato alla prenotazione abbia denunciato diversi problemi.

Vaccino per gli over 80: tutte le difficoltà nel prenotarlo

Il portale della Regione Lazio dedicato alla campagna del vaccino anti Coronavirus nel corso della mattinata si è infatti rivelato non ancora operativo, mentre il sito risultava non raggiungibile. L’avviso pubblicato dalla Regione parlava di un’apertura degli sportelli telematici fissata per le ore 12, ma tantissimi utenti hanno denunciato problemi. Una volta tentata la registrazione, infatti, si parlava di “errori durante la prenotazione“. Una schermata comparsa sui dispositivi di moltissimi cittadini, rimasti bloccati a un paio di click dalla tanto attesa prenotazione. Da sottolineare che non si tratta di un click day, e quindi non viene data la priorità a chi si prenota prima degli altri.

Come segnalato da ‘Il Messaggero’, anche il numero telefonico dedicato all’assistenza (06-164161841) risultava perennemente occupato. Intanto però è montata la rabbia dei cittadini del Lazio, che si sono mobilitati e attivati affinché sia somministrato il vaccino ai loro cari collocati nelle fasce più a rischio. La situazione sembra migliorata dopo lo scoccare delle fatidiche 12, ma resta complicato ultimare la prenotazione.

La campagna della Regione Lazio

La campagna della Regione Lazio, partita il 1° febbraio, riguarda l’intera cittadinanza purché gli 80 anni siano stati già compiuti o vengano compiuti nel corso del 2021. Per prendere appuntamento è necessario collegarsi e prenotare al sito https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/ oppure tramite SaluteLazio.it. Rispetto ad altre iniziative di questi mesi, non servono lo Spid o l’utenza di registrazione regionale, ma basta inserire il proprio codice fiscale. Gli appuntamenti cominceranno a essere calendarizzati a partire dall’8 febbraio. Il vaccino è gratuito.

Data l’utenza a cui si rivolge l’iniziativa, la prenotazione può essere effettuata da un familiare o un congiunto, previo consenso della persona a cui il vaccino sarà somministrato. Le strutture che al momento hanno aderito all’iniziativa sono 89. La conferma della prenotazione arriverà con un SMS, inviato 72 ore prima dell’appuntamento.


Tag: CoronavirusRegione LazioVaccino