Omicidio Tramontano, legale Impagnatiello: “Mentitore seriale? Illazioni”

A San Vittore Impagnatiello è sorvegliato a vista. La legale: “Non è una situazione semplice, ma è a tutela della sua incolumità”

[scYT IdVideo=”o3SKTj6wGEY”]

“Alessandro Impagnatiello sarebbe un mentitore seriale? Sono illazioni che non trovano conferme, non offrono elementi utili al processo, siamo qui a rispondere di altro”. Così Giulia Geradini, avvocato difensore del barman imputato in Corte d’Assise a Milano di aver ucciso la compagna incinta Giulia Tramontano a Senago. A San Vittore Impagnatiello è sorvegliato a vista: “Non è una situazione semplice, ma è a tutela della sua incolumità. In carcere hanno scelto questo regime che è di tutela anche per lui perché in mezzo ad altri detenuti si possono creare situazioni pericolose”, ha aggiunto. E chi le chiedeva se avesse visto un uomo lucido, la legale ha risposto: “Sì, anche se è in uno stato di sofferenza incredibile” che non lo ha mai portato a spiegare il perché abbia ucciso la compagna incinta al settimo mese. “Sicuramente se è arrivato a quello è perché c’era uno stato di confusione mentale particolarmente spiccato”, ha concluso Geradini.

Omicidio Tramontano, legale famiglia: “Momento emotivamente terribile”

[scYT IdVideo=”0AayPSKBcXs”]

Anche Giovanni Cacciapuoti, legale della famiglia di Giulia Tramontano, parte civile nel processo a carico di Alessandro Impagnatiello, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa. “La rassegnazione non credo che faccia parte degli stati d’animo della famiglia Tramontano. Questo è un momento emotivamente terribile perché il pensiero non abbandona mai i miei assistiti, specialmente in questo frangente ed è un dolore grandissimo. In ogni condizione umana è innaturale sopravvivere ai propri figli, quando poi questo avviene per mano del compagno che per mesi usava veleno, ammoniaca e cloroformio, diventa una cosa ulteriormente terribile da accettare”. Che Impagnatiello fosse incline a mentire sempre “lo abbiamo sentito udire direttamente sia dalla signora con la quale aveva una relazione parallela sia dagli altri colleghi di lavoro”, ha aggiunto il legale.

Potrebbe interessarti anche questo articolo: Delitto Tramontano, parlare di “duplice omicidio” è corretto? Le possibili implicazioni

Impostazioni privacy