Milano, Sala: “Vogliamo continuare a essere la capitale dei diritti”

newsby Redazione8 Aprile 2022



Milano vuole continuare a essere considerata la capitale italiana dei diritti“. Lo ha dichiarato Giuseppe Sala, il sindaco di Milano, a margine dell’apertura degli Stati Generali Europei del turismo Lgbtq+ al teatro Elfo Puccini. “Quello che si vede nel mondo è che i Paesi e le città che si mostrano aperti e desiderosi di accogliere questo tipo di turismo migliorano la loro reputazione”, ha concluso il sindaco, “laddove le leggi sono ostili rispetto a questa comunità la reputazione peggiora“.

“Embargo gas russo difficile ma dobbiamo arrivarci”


Sala ha parlato anche dell’embargo sul gas russo, dicendo che “è complesso, ma bisogna arrivarci. In quanto tempo non lo so, non sono un tecnico, ma credo che l’obiettivo sia arrivare a essere autosufficienti e bisogna capire in quanto tempo lo si può fare“. Rispondendo alla richiesta di un commento sulle parole del premier Mario Draghi sui condizionatori ha aggiunto: “È una semplificazione che va presa per quello che è, però credo che nelle parole del presidente del Consiglio c’è il senso che qualcosa bisogna fare“.

Cannabis, Sala: “Favorevole alla liberalizzazione perché allontana mafie e malavita”


Non è mancato un commento sulla liberalizzazione della cannabis. “Io sono da sempre favorevole alla liberalizzazione della cannabis perché allontana mafia e malavita da quello che è diventato ormai un business devastante“. Le parole del sindaco sono arrivate il giorno dopo la proposta del consigliere comunale del Pd Daniele Nahum che aveva lanciato a Milano gli stati generali della cannabis. “Spero che questa idea serva ad allargare la riflessione anche sulle altre droghe perché nelle grandi citta, e anche a Milano, c’è grande consumo“.

 


Tag: Giuseppe SalaMilano