Fedez, la telefonata con la Rai sul discorso del Primo Maggio: è scontro

Fedez ha affermato di essere stato invitato a non fare nomi, la rete smentisce. L'artista pubblica quindi la telefonata: "Mi hanno detto di adeguarmi a un sistema"

newsby Redazione2 Maggio 2021



Fedez ha pubblicato sui suoi social la telefonata avuta con i vertici Rai riguardo il testo del suo intervento sul palco del Primo Maggio. Dall’altro capo si sentono le voci di diversi collaboratori, fino alla vicepresidente di Rai 3 Ilaria Capitani. All’artista viene chiesto di escludere i nomi e le citazioni dei consiglieri leghisti sugli omosessuali in quanto “frasi dette in altri contesti” e di “adeguarsi a un sistema“. Ma la rete nel frattempo ha smentito la sua ricostruzione.

Fedez, tra felicità e rabbia: “Contento di tornare sul palco, poi la telefonata”

Fedez, visibilmente arrabbiato, chiude la telefonata dicendo ai vertici Rai di essereimbarazzato” per loro. L’artista aveva annunciato di aver registrato la telefonata dopo la smentita della Rai sulla richiesta di togliere una parte del suo intervento. “Mi hanno chiesto di adeguarmi a un sistema“, ha ulteriormente sottolineato.

Ciao, ragazzi. Sono veramente felice di essere andato al palco del Primo Maggio. È stato forte, sotto ogni punto di vista sono contento. È bello, è bello ritornare su un palco“, ha affermato Fedez nelle prime battute del video pubblicato sui social. Quindi l’attacco: “Ovviamente, però, non mi sarei aspettato che dalla Rai arrivasse una smentita su quello che è accaduto ieri. Io ieri sono stato chiamato dalla vicedirettrice di Rai 3 e una serie di suoi collaboratori che mi hanno detto che non potevo fare nomi“.

Le dichiarazioni dei consiglieri della Lega e il “problema di contesto”

Tutto questo era successo dopo che avevo già mandato il mio testo, previa approvazione da parte loro. Cosa che già è assurda di per sé. Ora, questa cosa non mi piace. Avrei voluto evitare di farla. Però, nel momento in cui mi si dà del bugiardo, mi vedo costretto a pubblicare la telefonata che fortunatamente ho registrato. E che è una delle telefonate più spiacevoli che ho avuto in vita mia“, ha spiegato Fedez con grande amarezza.

Tutto questo, ricordiamocelo, su un palco che non è un palco normale. È la cornice del palco del Primo Maggio. Dove la libertà d’espressione dovrebbe essere un principio cardine dell’evento”. “Io sono un artista. Salgo sul palco e dico quello che voglio. Mi assumo le responsabilità di ciò che dico. Le asserzioni che riporto nel mio testo sono dichiarazioni vere, fatte da consiglieri leghisti in pubblica piazza“, si sente quindi Fedez dire nella fatidica telefonata. Dall’altro capo della cornetta c’è Ilaria Capitani, una delle vicedirettrici di Rai 3.

La replica della Rai alle parole di Fedez

In tutto questo, però, è arrivata la smentita da parte della stessa Rai rispetto alla ricostruzione di Fedez. ”La direzione di Rai3 conferma di non aver mai chiesto preventivamente i testi degli artisti intervenuti al concerto del Primo Maggio – richiesta invece avanzata dalla società che organizza il concerto – e di non aver mai operato forme di censura preventiva nei confronti di alcun artista”. A spiegarlo è proprio Viale Mazzini in una nota.

‘In riferimento al video pubblicato sul suo profilo Twitter da Fedez – continua la nota –, notiamo che l’intervento relativo alla vicedirettrice di Rai3 Ilaria Capitani (l’unica persona dell’azienda Rai tra quelle che intervengono nella conversazione pubblicata da Fedez) non corrisponde integralmente a quanto riportato, essendo stati operati dei tagli“.

Ecco quindi ciò che la dirigente Rai avrebbe detto all’artista: “Mi scusi Fedez, sono Ilaria Capitani, vicedirettrice di Rai3. La Rai non ha proprio alcuna censura da fare. Nel senso che… La Rai fa un acquisto di diritti e ripresa, quindi la Rai non è responsabile né della sua presenza, ci mancherebbe altro, né di quello che lei dirà“. […] “Ci tengo a sottolinearle che la Rai non ha assolutamente una censura, ok? Non è questo […]. Dopodiché io ritengo inopportuno il contesto, ma questa è una cosa sua“. E la questione non sembra destinata a chiudersi qui.


Tag: FedezIlaria CapitaniPrimo MaggioRai