Autore: Leonardo Trespidi

Classe '98, orgogliosamente piacentino, appassionato di comunicazione e nuovi media. Dal 2014 imperverso fra le strade del mio territorio trattando di tutti i fatti di attualità che lo riguardano.

Un giovane è morto e un altro è rimasto ferito gravemente in seguito a un incidente avvenuto nei pressi del comune di Fontevivo, in provincia di Parma. Secondo le prime informazioni, i due erano con un uomo e una donna a bordo del pulmino di una cooperativa. Il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo in una curva a gomito, finendo sulla linea ferroviaria Bologna-Piacenza. Qui è stato urtato da un treno in transito. Sul posto i vigili del fuoco, la polizia e altri soccorsi. “L’autista stava bene fisicamente, anche se era visibilmente scioccato”, ha riferito Luca Cenci, della cooperativa…

Read More

Un parroco nel parmense è stato aggredito e sfregiato da un uomo che stava ospitando in canonica. Il prete aveva rimproverato l’uomo, un milanese di 57 anni che ha reagito con violenza. I fatti si sono svolti a Fidenza, in provincia di Parma. L’uomo è stato arrestato e si trova in carcere. Il parroco è ricoverato in ospedale in grave condizioni. Parroco aggredito: la dinamica degli eventi Intorno alle 23 di mercoledì 13 ottobre il don avrebbe rimproverato l’uomo chiedendogli di abbassare la musica che ascoltava nella sua stanza, troppo alta a quell’ora. Il 57enne ha reagito prendendo a calci…

Read More

“Hanno un ruolo fondamentale Dop e Igp, le grandi distintività e l’eccellenza dei nostri territori che non sono soltanto cibo. Sono cultura, tradizioni e rappresentano davvero la grande cultura nel nostro Paese. Hanno un ruolo fondamentale nell’evitare l’omologazione della produzione agroalimentare: è questo il vero problema che dobbiamo affrontare. La quantità enorme di prodotti Dop e Igp che riusciamo a produrre, la loro eccellenza, la capacità di penetrare nei mercati è fondamentale non soltanto per il settore alimentare ma per tutta l’economia italiana”. Così il ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Stefano Patuanelli, intervenuto a Cibus di Parma. Si…

Read More

Domenica 26 aprile, Piacenza deserta. L’esperto di droni, Gian Francesco Tiramani, ha sorvolato il centro storico della città emiliana dove rimangono rigide le restrizioni sulla ripartenza per l’emergenza coronavirus, a differenza del resto del Paese. “Dall’alto hai percezioni ed emozioni che non puoi avere a terra”, dice. Nel resto della regione, così come in tutta Italia, già da oggi potranno ripartire le imprese e i distretti del settore manifatturiero la cui attività sia rivolta prevalentemente all’export e le aziende del comparto costruzioni per i soli cantieri di opere pubbliche su dissesto idrogeologico, edilizia scolastica, edilizia residenziale pubblica e penitenziaria. Coronavirus,…

Read More

Pannelli mobili per tutelare le persone, lasciando gli ambienti inalterati o modificati solo nel layout della disposizione. Così imprenditori, ristoratori e baristi potranno mantenere lo stesso numero di posti a sedere nei propri locali, senza incidere pesantemente sul risultato delle loro attività già provate dalle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. L’idea arriva da due imprenditori di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza), Alberto Ferdenzi e Giorgio Antrone, per guardare avanti ed essere pronti in vista degli allentamenti delle restrizioni imposte dal lockdown, conciliando il rispetto delle norme a tutela della salute dei lavoratori e dei cittadini e la ripresa graduale delle attività commerciali (ristoranti, bar,…

Read More

CRONACA (Piacenza). A Piacenza sono scesi in campo anche i poliziotti e i carabinieri dei reparti eliportati per controllare il territorio dall’alto e bloccare il più possibile gli spostamenti, non consentiti dalle misure del Governo per contrastare la diffusione del coronavirus. Già sabato mattina la città è stata sorvolata dall’elicottero della Polizia, proveniente da Bologna. Sorvegliati speciali in questo week-end di Pasqua saranno i territori collinari, dove in molti possiedono seconde case, e i comuni confinanti con il Pavese, Lodigiano e Cremonese.

Read More

CRONACA (Piacenza). È mattina all’ospedale di Piacenza, arrivano i professionisti del soccorso del 118 che attendono la chiamata dalla centrale operativa Emilia Ovest di Parma. Si parte, a sirene spiegate, nel centro città o in provincia per raggiungere i pazienti che presentano sintomi riconducibili al coronavirus. Inizia la vestizione in strada: tute bianche, camici, guanti mascherine e visiere per non lasciare nessuna parte del corpo scoperta. Gli operatori sanitari visitano il paziente, bisogna portarlo all’ospedale e inizia la corsa alla volta dei reparti Covid dedicati. Così per un turno di lavoro, così per un’intera giornata, riassunta in due minuti di…

Read More

CRONACA (Agazzano, Piacenza). Quando il 31 marzo i sindaci erano di fronte ai Municipi in fascia tricolore per osservare un minuto di silenzio, Mattia Cigalini, primo cittadino di Agazzano (Piacenza) ha suonato lui stesso il “Silenzio fuori ordinanza” con il suo sax. Cigalini infatti, 30 anni e sindaco dal 2016, è un sassofonista compositore conosciuto in tutto il mondo e docente presso il conservatorio Nicolini di Piacenza. Ad Agazzano è stato immortalato da un cittadino e il video ha fatto il giro del web.

Read More

POLITICA (Bologna). “Oggi cataloghiamo tutti coloro che muoiono con il virus come deceduti a causa di Covid-19, anche persone che avevano tantissime altre patologie pregresse. Bisogna però comprendere che alcune persone sarebbero sicuramente decedute anche senza aver contratto il coronavirus. È un tema che tranquillizza i cittadini senza raccontare loro bugie; e sul quale occorre aprire una riflessione in tutto il Paese”. Così il commissario regionale all’emergenza coronavirus in Emilia-Romagna, Sergio Venturi.

Read More