Turnover, l’agenzia che aiuta i brand a crescere su Amazon

Una startup innovativa al servizio delle aziende che vogliono affermarsi nel mondo dell’e-commerce

Turnover amazon
Foto | Turnover
newsby Redazione24 Marzo 2022


Turnover è un’agenzia con sede a Lugano e a Milano nata all’inizio del 2021 con l’obiettivo di dare supporto alle aziende nella strutturazione di vendita sui canali online, in primis su Amazon, il marketplace per eccellenza del mercato dell’e-commerce.

Amazon e i marketplace, le piattaforme preferite degli utenti

I marketplace, Amazon in particolare, rappresentano in questo momento le piattaforme predilette dagli utenti per gli acquisti online, grazie all’elevato grado raggiunto dal servizio, alla comodità e all’affidabilità che forniscono. Le persone svolgono ormai quotidianamente comparazioni online e leggono recensioni prima di ogni acquisto: gestire la propria reputazione e credibilità in questo mondo si fa quindi sempre più stringente. Da qui nasce l’idea di Turnover di andare a supportare i venditori in questa nuova frontiera di gestione del business.

Dal suo recente avvio, e con poco più di un anno di attività, Turnover vanta già un importante pacchetto clienti, di diverse categorie commerciali e di medie/grandi dimensioni, con fatturati tra i 20 milioni e il miliardo di euro, per i quali gestisce, anche all’estero, un volume di affari totale che va dai 2,5 ai 3 milioni di euro al mese. Numeri importanti, tenendo anche conto del periodo post pandemico attuale, a dimostrazione della bontà del progetto e del riscontro positivo del mercato.

Diventata parte del Solution Provider Network di Amazon e partner certificato di Amazon Advertising, il programma di intermediari certificati Amazon, Turnover si occupa di prendere in consegna gli account Amazon dei clienti, aumentarne le vendite e migliorarne la redditività, riducendo notevolmente la complessità di gestione del canale. In questo momento di evoluzione del mercato, i retail (aziende, liberi professionisti e privati) sono alla costante ricerca di figure in grado di affiancarli concretamente nel processo di cambiamento in atto, sia in termini di tecnologie sia di soluzioni innovative per la gestione. Turnover è in grado di rispondere al meglio a questa crescente necessità e si pone nel 2022 l’ambizioso obiettivo di incrementare il proprio fatturato del 120%.

Un modello di business basato sul revenue share

Il modello di business di Turnover è basato sul meccanismo della revenue share, modello di condivisione dei guadagni sempre più utilizzato nel settore del web, che azzera le barriere all’ingresso.

L’agenzia può contare sull’alta esperienza maturata dai suoi manager, in primis Fabio Marin, CEO e Fondatore di Turnover, nella gestione degli account di numerose multinazionali. Prima della scelta di entrare nel mondo imprenditoriale, Marin ha lavorato per alcune delle agenzie digital più grandi del panorama e-commerce, acquisendo forte expertise in termini di distribuzione e vendita di prodotti online a livello internazionale.

Per interpretare al meglio i bisogni del cliente, di cui la pandemia ha messo in luce con chiarezza una impreparazione alla gestione di un canale online con profitto, Turnover ha deciso quindi di investire in questa nicchia di mercato. Il Covid ha portato ad una maggiore consapevolezza della centralità del commercio online nel mondo del retail e, in questo contesto, Amazon rappresenta una grande opportunità per le aziende italiane e non: permette di attivare in tempi rapidi un nuovo canale di vendita, con investimenti bassi e ritorni veloci; grazie al modello di business di Turnover, basato sul meccanismo della revenue share, non ci sono poi barriere all’ingresso, le risorse da investire non sono alte e si può capire in tempi rapidi se l’attività intrapresa risulta proficua o meno. La scommessa diventa così un’ottima opportunità per mettersi in gioco e tirare le somme del proprio progetto di business.

Turnover, un team giovane al servizio del cliente

Turnover vanta un team giovane e capace, attualmente composto da 11 risorse, sempre alla ricerca di nuovi talenti, in cui l’investimento sulla tecnologia è centrale. L’agenzia è infatti proprietaria di due piattaforme: la prima, dedicata alla reportistica, “Turnover Analytics Platform”, a disposizione dei clienti per rendere più comprensibile la lettura dei dati di performance e vendita; la seconda, pensata per la business intelligence, per aiutare le aziende a capire come è posizionato il loro brand rispetto ai competitor e quali attività adottare per migliorarne i risultati sul canale.


Tag: AmazonTurnover