WhatsApp permette a tutti di silenziare i partecipanti alle chiamate di gruppo

Ora chiunque può togliere l’audio a chi ha lasciato il microfono acceso, rendendo più ordinate le conversazioni con tanti partecipanti

Il logo di WhatsApp
Foto: Pixabay | arivera
newsby Alessandro Bolzani19 Giugno 2022


Durante le chiamate di gruppo su WhatsApp non è poi così raro imbattersi in un partecipante che si scorda di silenziare il proprio audio mentre qualcun altro sta parlando. Non si tratta di un problema insormontabile e di solito basta farlo presente per riportare un po’ di ordine nella conversazione, ma WhatsApp ha comunque voluto mettere a disposizione degli utenti un’opzione in più per affrontare questa situazione poco simpatica (soprattutto quando i partecipanti sono numerosi). Infatti, tra le ultime novità in arrivo sull’app c’è anche la possibilità di silenziare ognuno dei singoli partecipanti a una videochiamata di gruppo.

Si tratta di un’opzione interessante, soprattutto considerando che altri servizi simili, come Zoom e Microsoft Teams, permettono di silenziare i partecipanti solo a chi ha organizzato la chiamata, senza estendere questa possibilità a tutti gli altri.

Le altre novità introdotte da WhatsApp

Oltre alla possibilità di silenziare i singoli partecipanti, WhatsApp ha introdotto altre novità legate alle chiamate di gruppo. Per esempio, ora è possibile inviare dei messaggi a una singola persona. Inoltre, sull’applicazione arriverà un nuovo avviso relativo all’ingresso di un nuovo partecipante in una conversazione di gruppo già iniziata. Questo input visivo potrebbe rivelarsi molto utile nelle videochat a 8 persone o nelle chiamate che coinvolgono fino a 32 persone.

Su WhatsApp sono in arrivo anche delle novità non legate alle chiamate di gruppo. Presto sarà possibile scegliere quali utenti sono autorizzati a vedere la foto del profilo, l’ultimo accesso e altre informazioni personali, così da avere un controllo maggiore sulla propria privacy. Già nel 2021 WhatsApp aveva iniziato a muoversi in tal senso, nascondendo in automatico l’ultimo accesso ai contatti con cui non si è mai avviata una conversazione o che non hanno il nostro numero nella loro rubrica. Un’altra novità da non trascurare è la possibilità di trasferire la cronologia delle chat dagli smartphone Android agli iPhone.


Tag: WhatsApp