Ultim’ora Formula 1, addio improvviso: Hamilton e Mercedes senza parole

Hamilton
Lewis Hamilton (LaPresse)
newsby Vincenzo Maccarrone23 Novembre 2022


Ultim’ora Formula 1, addio improvviso: Hamilton e Mercedes senza parole per quello che sta accadendo.

Il mondiale di Formula Uno 2022 è andato ormai in archivio. Una stagione segnata dal dominio incontrastato della Red Bull  che ha conquistato sia il titolo piloti che quello costruttori. Max Verstappen non ha avuto rivali conquistando il suo secondo titolo mondiale consecutivo con irrisoria facilità.

Hamilton
Lewis Hamilton (LaPresse)

Il 25enne pilota olandese ha tagliato per primo il traguardo in ben 15 occasioni su 23 gran premi disputati, stabilendo un record che pochi in futuro saranno in grado di eguagliare o addirittura di superare. Neanche un Lewis Hamilton assetato di rivincita.

Il campione britannico, l’unico insieme a Michael Schumacher ad aver conquistato per sette volte il titolo di campione del mondo di Formula Uno, ha vissuto una stagione da comprimario, lontana anni luce dagli standard a cui aveva abituato compagni e rivali. L’introduzione del nuovo regolamento imposto dalla FIA ha infatti penalizzato soprattutto la Mercedes, che alla prova dei fatti non ha saputo realizzare una vettura in grado di competere per il titolo.

Tra l’altro, per la prima volta in carriera, Hamilton ha chiuso il mondiale senza vincere nemmeno un Gran Premio, stabilendo di fatto un record negativo. Rabbia, delusione e amarezza sono in questo momenti i sentimenti che riempiono il cuore del fuoriclasse di Stevenage che come tutti i grandi campioni però non conosce il significato del verbo ‘arrendersi‘. La voglia smisurata di conquistare l’ottavo titolo mondiale è il giusto carburante che spingerà Hamilton fin dalle prime prove in pista ad inizio primavera.

Lewis Hamilton, addio ufficiale: Shaila-Ann Rao lascia la FIA

Perchè finito un mondiale ce n’è sempre un altro, ed è questo lo spirito che aleggia in casa Mercedes. Tecnici e ingegneri della scuderia di Brackley sono già al lavoro per realizzare una macchina che sia di nuovo in grado di primeggiare o comunque di competere almeno alla pari con la Red Bull schiacciasassi. Ma nelle ultime ore una notizia non proprio piacevole ha incrinato il morale di Hamilton e dello stesso team principal della Mercedes, il manager austriaco Toto Wolff.

Toto
Toto Wolff (LaPresse)

Stiamo parlando di Shaila-Ann Rao che alla fine del 2022, quindi entro un mese, abbandonerà la FIA. Lo ha confermato la Federazione stessa attraverso una nota ufficiale pubblicata sul sito internet nella quale il Presidente Mohammaed Ben Sulayem ha ringraziato la manager per il suo operato: “A nome di tutti i membri della FIA vorrei ringraziare Shaila-Ann per il suo prezioso contributo nel suo ruolo di Segretario Generale per lo Sport Automobilistico durante un’importante fase di transizione per l’organizzazione”.

Per capire bene quali fossero le simpatie di Shaila-Ann Rao, è sufficiente ricordare come sia stata lei a telefonare a Christian Horner, team principal della Red Bull, un’ora dopo la vittoria del titolo mondiale di Max Verstappen a Suzuka. Una chiamata in cui la Ann Rao confermò al manager austriaco che la scuderia di Milton Keynes non aveva rispettato il budget cap nel 2021. Per questo il suo addio alla FIA rappresenta un duro colpo a livello politico per la Mercedes e in fondo per lo stesso Hamilton.