Tennis, l’Italia stavolta piange: delusione totale

Tennis Italia
I tennisti italiani hanno deluso agli Australian Open 2023 (LaPresse) Newsby.it
newsby Giancarlo Di Stadio22 Gennaio 2023


Con l’eliminazione dagli Australian Open 2023 di Jannick Sinner si conclude un torneo amaro per il tennis azzurro

C’erano grandi speranze alla vigilia degli Australian Open 2023. E invece il tennis italiano torna con un cerino in mano. Tanta delusione e tantissime domande per una rassegna che mai nella storia era sembrata così promettente alla vigilia e che invece si è scontrata con l’amara realtà.

Tutte le speranza del tennis azzurro erano ormai nella racchetta di Jannik Sinner. Il tennista altoatesino si è però dovuto arrendere al quinto set contro il greco Tsitsipas. Un match molto tirato che ha visto il greco andare avanti 2-0 (6-4 6-4), salvo poi essere rimontato da Sinner sul 2-2 (3-6 4-6). Nel quinto set però Tsitsipas riesce ad effettuare lo strappo decisivo e dopo ben 4 ore di lotta ha la meglio sul tennista azzurro.

Con l’eliminazione di Sinner ai quarti di finale finisce così l’avventura del tennis azzurro agli Australian Open 2023, il primo dei quattro grandi tornei di quest’anno. Una grande delusione viste le aspettative, soprattutto lato maschile della vigilia. Era infatti la prima volta che, nel tabellone maschile, l’Italia portava ben tre tennisti nella top 20. Si tratta di Jannik Sinner (n. 16), Matteo Berrettini (n. 14), Lorenzo Musetti (n. 19). Con loro presenti anche Lorenzo Sonego (n. 47), Fabio Fognini (n. 57) e Mattia Bellucci (n. 152). Grandi aspettative, ma altrettanto grandi delusioni visto che solo Sinner è riuscito a raggiungere almeno i quarti di finale prima di arrendersi, appunto, di fronte al greco Tsitsipas dopo 4 ore di dura battaglia. Quanto agli altri da segnalare Sonego che supera il primo turno, mentre gli altri quattro sono tutti stati eliminati praticamente subito.

Jannik Sinner
Jannik Sinner è stata l’unica nota parzialmente lieta degli Australian Open azzurri (LaPresse) Newsby.it

Tennis, Australian Open deludenti per l’Italia: già fuori tutti i tennisti

Se il tennis maschile azzurro piange, di certo quello femminile non ride. Anche lato donne infatti non ci sono stati particolari sussulti da parte delle nostre azzurre. Anche qui l’Italia iscriveva ai nastri di partenza 5 atlete: Martina Trevisan (n. 27), Lucia Bronzetti (n. 58), Jasmine Paolini (n. 63), Elisabetta Cocciaretto (n. 66) e Camila Giorgi (n. 68).

Qui Cocciaretto, Paolini e Trevisan sono uscite al primo turno, mentre Stefanini ai 32esimi di finale. Leggermente meglio ha fatto Camila Giorgi che, dopo aver eliminato nei primi due turni la russa Pavlyuncenkova e la slovena Schmiedlova si è dovuta arrendere ai 16esimi di finale contro la svizzera Bencic, attuale numero 10 del ranking mondiale WTA.

Insomma un bilancio per il tennis azzurro certamente non da ricordare. Nel tennis maschile solo Sinner riesce ad affacciarsi ai quarti di finale dovendosi poi arrendere a Tsitsipas. Nel tennis femminile invece ancora peggio, visto che solo Camila Giorgi riesce quantomeno a raggiungere i 16esimi di finale dovendo poi alzare bandiera bianca nei confronti della 10a del ranking WTA.