Sofia Goggia, la confessione lascia tutti a bocca aperta: “Sono molto fragile”

Sofia Goggia si confessa
Sofia Goggia - Newsby.it
newsby Vincenzo Maccarrone4 Dicembre 2022


Sofia Goggia, la confessione lascia tutti a bocca aperta: “Sono molto fragile”. La fuoriclasse dello sci italiano svela dei lati nascosti di sè

Ha iniziato la stagione dello sci come solo lei sa e può fare: vincendo. Anzi, stravincendo. I critici la aspettavano al varco, ma Sofia Goggi ha risposto da par suo. Le prime due discese libere di Coppa del Mondo, disputate su una pista impegnativa come quella di Lake Louise, ha visto la trentenne bergamasca imporsi con disarmante facilità.

Sofia Goggia si confessa
Sofia Goggia – Newsby.it

Un inizio così dirompente può rappresentare la degna premessa di una stagione ad altissimi livelli e chissà che questa sia la volta buona per mettere le mani sulla Coppa del Mondo generale. Un trofeo che Sofia Goggia insegue da anni senza riuscire a centrare l’obiettivo. E quasi certamente a causa di qualche infortunio di troppo che le ha tarpato le ali nel momento clou della stagione.

Ma ora, arrivata alla piena maturità dall’altro dei suoi trent’anni, Sofia Goggia è pronta per lanciare l’assalto definitivo all’agognata Coppa generale, l’unico trofeo che ancora manca in una carriera altrimenti straordinaria. In questo senso saranno decisive la gare di Super Gigante e le combinate: è in queste specialità che la Goggia dovrà guadagnare i punti necessari a battere le rivali più accreditate.

Sofia Goggia, la rivelazione sul suo lato ‘oscuro’ spiazza i tifosi

Sia nella prima che nella seconda discesa, la Goggia ha messo in fila le sue avversarie più agguerrite, in particolare l’austriaca Nina Ortlieb. La giovane figlia d’arte si è illusa, fino a metà gara, di potersi imporre sulla nostra atleta ma la fuoriclasse originaria di Bergamo dopo una prima parte piuttosto accorta, si è letteralmente scatenata chiudendo in testa con quasi mezzo secondo di vantaggio sulla rivale.

Dopo queste due vittorie consecutive, Sofia Goggia ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport, una conversazione davvero stimolante che ha assunto ben presto le sembianze di una vera e propria confessione, un sorta di seduta di autoanalisi che ha lasciato a bocca aperta parecchi suoi sostenitori.

Ai microfoni del quotidiano rosa, la fuoriclasse bergamasca ha fatto trapelare il lato più intimo del suo carattere, quello più nascosto della sua dirompente personalità: “Nonostante io sia una campionessa olimpica e nonostante, da fuori, gli sportivi di questo livello siano visti come degli invincibili, a volte, ed è il mio caso, presentano delle fragilità incredibili“.

Sofia Goggia fragile
Sofia Goggia – Newsby.it

Non si direbbe in effetti, a vederla sempre così aggressiva e determinata, a volte anche fin troppo impetuosa nell’innescare qualche accesa polemica. Ma Sofia Goggia non è come sembra, almeno non sempre. E’ lei stessa a raccontarsi nei dettagli.

Serve una premessa: credo debba essere sdoganato il tabù dello psichiatra, altrimenti rischia di passare il concetto sbagliato che se un atleta va dal mental coach è per qualcosa di ‘leggero’, se va dallo psicologo ha qualche problemino in più e lo psichiatra… ti imbottisce di psicofarmaci. Non è così, infatti io non ne ho mai presi. È solo che più in profondità è il lavoro da svolgere e più tu hai bisogno di persone competenti che sappiano darti degli strumenti idonei”.