Rocco Siffredi esulta anche nello sport: arriva il record

Rocco Siffredi Leonardo Tano record
Rocco Siffredi e il figlio Leonardo Tano Newsby.it
newsby Nico Bastone16 Gennaio 2023


Rocco Siffredi si toglie una grande soddisfazione, un nuovo record che gli permette di esultare insieme al proprio figlio

Non è facile essere ‘figli di’. Soprattutto se tuo padre si chiama Rocco Siffredi ed è il re del cinema porno italiano e, più in generale, internazionale. Crescere per Leonardo Tano in Ungheria, a Budapest, gli ha dato una prospettiva diversa. Nel senso che se avesse vissuto in Italia avrebbe avuto qualche etichetta scomoda da scacciare il prima possibile. Si è laureato in ingegneria a Budapest e oggi studia al Politecnico di Milano. Ma più per che lo studio, Tano si distingue per le sue qualità sportive, soprattutto quelle nell’atletica.

Nel 2015, Leonardo Tano è stato protagonista con la nazionale ungherese al Festival Olimpico della Gioventù Europea. Nella sua disciplina, quella della corsa a ostacoli, è devastante visto il suo fisico enorme. E’ alto 195 cm, il record personale è di 7”87. Tesserato con l’Atletico Meneghina, ad Ancona ha stabilito un record personale e nazionale sui 60m indoor. Le straordinarie prestazioni sportive gli danno la possibilità di costruirsi una carriera, un nome lontano dalla reputazione del papà e dalla madre, ex pornoattrice, di nome Rosza Tassi, che ha lasciato quel mondo alla nascita dei figli.

Rocco Siffredi Leonardo Tano record
Rocco Siffredi e il record del figlio Leonardo (ANSA) Newsby.it

Gioia per Rocco Siffredi: i record del figlio Leonardo

Rocco Siffredi, noto pornoattore, ha parlato ai microfoni di Repubblica degli straordinari risultati raggiunti dal figliolo Leonardo: “Lui ha preso tutta la mia tenacia, ma in un ambito diverso. Usa molto di più la testa, diciamo così”. Nessuno conosce il figlio meglio del proprio padre, ed è chiaro che componente importante l’ha giocata anche la famiglia, sempre molto unita, almeno da ciò che traspare sui rispettivi profili social. Tano ha vinto, come detto in precedenza, i 60m ostacoli ad Ancona, con un tempo ottimo di 7”87. Un tempo che non può essere considerato il migliore italiano, perché il ragazzo è ungherese.

Insomma, una bella soddisfazione per il re del porno che si gode la sua famiglia insieme al suo lavoro. Non c’è cosa più bella per un padre vedere il figlio che raggiunge un grande risultato e si distingue in ciò che sa fare meglio. Nel caso di Leonardo Tano, lo sport. Rocco sa bene le sue potenzialità e dove può arrivare, visto che il ragazzo ha solo 23 anni e può ancora migliorare con una tenacia così. Come dice Rocco ‘usa più la testa’, con un senso di malizia che lo ha sempre contraddistinto nelle sue uscite pubbliche, apprezzabile anche per questo vista la simpatia e la spontaneità di un personaggio che, per dirla alla Siffredi, è conosciuto a ‘a fondo’ da parecchi italiani e non solo.