Rimborso DAZN, ecco come averlo: clienti al settimo cielo

Diletta Leotta para al microfono di DAZN
Rimborso DAZN, come e quando ottenerlo (LaPresse) newsby
newsby Sabrina Uccello12 Gennaio 2023


È ufficiale: DAZN dovrà rimborsare i suoi clienti per i recenti disservizi ed è anche stata stabilità la modalità attraverso la quale ricevere l’indennizzo.

Tanto atteso per oltre un mese, il campionato di Serie A, ma il suo ri-inizio il 4 gennaio scorso non è stato molto fortunato. Almeno per gli utenti (una parte) di DAZN. In occasione della 16esima giornata di campionato, infatti, si sono verificati malfunzionamenti molto gravi sulla piattaforma streaming. Gli stessi non hanno permesso a tutti coloro che usufruiscono del servizio di poter regolarmente guardare le partite in programma.

In alcuni casi si è trattato di uno stop di qualche minuto, ma c’è chi si è perso oltre 15′-20′ di partita di Serie A. Un danno grave, poiché l’abbonamento sottoscritto non soltanto è a pagamento, ma le tariffe di recente sono anche aumentate. A sfavore chiaramente dei consumatori.

Per ciò l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazione, ovvero l’Agcom, non ha potuto evitare di intervenire, chiedendo una riunione urgente e sollecitando anche i vertici del calcio italiano. Il risarcimento è stato considerato il minimo come procedura da attivare nei riguardi degli utenti. Tuttavia, si è anche stabilita la necessità di un incremento del servizio per non incorrere in gravi conseguenze per l’emittente.

La telecamera di DAZN riprende un match di Serie A
Come ottenere il rimborso per i disservizi DAZN (LaPresse)
newsby

Rimborso DAZN: quando e come ottenerlo, le ultime

Il disservizio ha riguardato due partite nello specifico, ovvero Inter-Napoli e Udinese-Empoli, mentre i consumatori che hanno subito il malfunzionamento sono circa 442mila. Massimiliano Capitanio, membro dell’Agcom, ha fatto sapere che saranno emanati rimborsi per ciascuno di loro e, attraverso le proprie piattaforme social, ha specificato che l’Autorità ha già stabilito con due delibere apposite i metodi e le modalità per ottenere l’indennizzo. Ciò perché “chi paga per un servizio, ha il diritto di pretendere qualità ed efficienza”. L’attività di DAZN in tal senso sarà monitorata dal Garante, affinché non ci siano problemi con i rimborsi e arrivino per tutti coloro che hanno subito fino a 15′ persi di partita.

Il rimborso, secondo quanto stabilito da DAZN, sarà automatico e coprirà più utenti di quelli che le norme avrebbero previsto nei parametri stabiliti per contratto. Il totale sarà pari a un quarto dell’abbonamento mensile e si potrà contattare la Società per ottenere maggiori informazioni. “Se le cose non dovessero andare in questa direzione (controversia) gli utenti possono comunque sempre usufruire del servizio gratuito dell’Autorità ConciliaWeb per trovare un giusto accordo con la società”, viene ulteriormente specificato. Già in passato è accaduto che si dovesse procedere con un rimborso di parte del servizio offerto da DAZN a causa di problemi nella trasmissione delle sfide. Ed è sempre accaduto con tempestività, ma l’Agcom sorveglierà per evitare ogni ulteriore disagio e/o inconveniente.