Scandalo per l’ex Milan: email piratate e corruzione, è bufera

Palloni da calcio
Scandalo per l'ex Milan: email piratate e corruzione, è bufera (LaPresse) NewsBy.it
newsby Gennaro Di Finizio8 Gennaio 2023


Non se la passa bene un ex calciatore del Milan, finito al centro della bufera per uno scandalo scoppiato proprio nelle scorse ore.

Nel mondo del calcio gli scandali pare non siano mai abbastanza. Nel nostro paese non sono di certo mancati, ed ancora oggi si parla molto di quel 2006 e della questione ‘Calciopoli’. Ma tutto il mondo è paese, come sempre. Ed allora se in Italia ci siamo trovati di fronte anche negli ultimi mesi al tema legato alla Juventus, Andrea Agnelli e le dimissioni del presidente in seguito alle indagini per violazioni finanziarie, anche in altri paesi non se la passano meglio.

Dopo aver seguito anche la vicenda dei Mondiali e l’assegnazione del Qatar, un altro scandalo pare sia ormai pronto a scuotere il mondo del calcio. La notizia arriva direttamente dal Portogallo, paese dove la cultura calcistica ha un suo peso specifico. Gli scandali, in terra lusitana, non sono bene accetti, soprattutto quando tirano in ballo uno dei club più importati del paese.

A finire al centro dell’attenzione è il Benfica, di fatto il club tra i più prestigiosi e vincenti del paese. Nelle scorse ore è trapelata la notizia (ora confermata anche dallo stesso club biancorosso) dell’indagine aperta dalla magistratura sul club ed i membri del consiglio di amministrazione del mandato 2016/2020 (attualmente ancora in carica).

Rui Costa pensieroso
“Partite truccate”: l’ex Milan finisce al centro della bufera (LaPresse) NewsBy.it

Caos Benfica, nel mirino anche l’ex Milan Rui Costa

La notizia, come detto, è stata confermata anche dal club lusitano che con un comunicato si è detto pronto a collaborare con le autorità. Ma cosa è successo? Attraverso l’analisi di alcuni mail piratate gli inquirenti avrebbe evidenziato tracce per ricondurre ad alcune partite truccate che riguarderebbero proprio il Benfica. Una situazione ovviamente clamorosa, sulla quale le indagini dovranno porre attenzione e chiarire alcune dinamiche.

Nel mirino è finito  – riporta ‘Gazzetta.it’ – anche una vecchia conoscenza del calcio italiano: l’attuale presidente del club Rui Costa, che al tempo era dirigente all’interno dell’amministrazione Luis Filipe Vieira, dimessosi nel 2021 in seguito alla detenzione richiesta nell’ambito di un’altra inchiesta per truffa e frode fiscale.

In Portogallo non si fa altro che parlare di questo. Ad oggi le indagini sono in corso, servirà tempo per chiarire le dinamiche di questa vicenda. L’apertura del club a collaborare è sicuramente un ottimo segno, ma il tutto dovrà essere analizzato anche su quelli che sono stati eventi passati e che potrebbero celare dei segreti particolari.

Come detto, al centro della bufera è finito anche Rui Costa che ha preso in mano la presidenza del club nell’ottobre del 2021. Ad oggi è presto per poter già andare a delineare un quadro colpevole sia per l’ex calciatore che per l’intero club.