Prezzo campo padel: quanto costa giocare?

Padel, "sport da ricchi" per qualcuno e "cugino povero del tennis" per altri: qual è la verità? Tutte le risposte sul passatempo più "cool" del momento

prezzo campo padel
Foto Pixabay | andremcenroe
newsby Marco Enzo Venturini28 Luglio 2021


È uno dei fenomeni del momento. Uno sport decisamente “cool”, con un numero sempre crescente di appassionati che lo praticano e curiosi che vi si avvicinano. E, trattandosi di un’autentica moda, non mancano gli inevitabili detrattori. Che, senza conoscerlo magari nemmeno troppo a fondo, gli hanno già appioppato una lunga serie di etichette. Eppure il padel ha una storia vecchia già oltre cinquant’anni. E una domanda che quasi ne precede funzionamento e regole: quanto costa praticarlo? E qual è il prezzo di un campo da padel?

Chi del padel ha solo sentito parlare (magari sull’onda di qualche vip che lo ha scelto negli ultimi mesi) può infatti averne due impressioni. Anche se in certi casi si può tranquillamente parlare di pregiudizi. “È uno sport da ricchi“. Idea che, appunto, deriva dal fatto che tanti personaggi famosi lo praticano. Altri invece la pensano in maniera opposta, ritenendolo una sorta di “cugino povero” del tennis. Cerchiamo qui di fare chiarezza, e di portare a galla la verità.

Come è nato il padel (e il suo rapporto con il tennis)

Il padel, effettivamente, nasce dalla volontà di giocare a tennis senza poterselo permettere. Ma i soldi non c’entrano. Il suo creatore, il messicano Enrique Corcuera, nel 1969, provò a costruirsi un campo da tennis in casa rendendosi conto che le pareti erano troppo ravvicinate per completarlo. Così decise di utilizzare quei muri come parte integrante del campo, generando di fatto uno sport tutto nuovo da questa costruzione errata.

In Italia campi da padel (spesso erroneamente chiamati campo di paddle) esistono già dai primi anni ’90 (soprattutto in Emilia Romagna), ma la sua esplosione negli ultimi cinque anni è avvenuta soprattutto a Roma e in generale nel Lazio. Il sito ‘Mr Padel Paddle’ parla di una crescita delle strutture addirittura dell’800%. E i prezzi per giocare una partita sono forse inferiori rispetto a quanto si pensi. Ma non rispetto al tennis. O quantomeno non per tutti.

Prezzo campo padel e costo campo da padel: le variabili

Lo ha osservato ‘Padel Magazine’, che ha simulato oltre cento prenotazioni da 90 minuti in tutti i campi d’Italia. Lo ha fatto appoggiandosi a 105 club in tutte le Regioni arrivando alla conclusione che il prezzo medio nel nostro Paese è di 6,66 euro all’ora. Si tratta ovviamente di una cifra già suddivisa tra i quattro giocatori necessari per una partita. E che vale per campi all’aperto: nelle strutture indoor si sale infatti a 8 euro all’ora.

Questo rende effettivamente il padel più costoso del tennis, in linea di massima. Ma solo per chi è socio di un circolo di tennis (e anche a seconda della struttura). Le cifre, mediamente, possono infatti arrivare fino a 25 euro all’ora per chi non abbia affiliazioni e vogliono semplicemente giocare una partita. Spendendo quindi 12,50 euro a testa (massimo). C’è poi il discorso sull’attrezzatura.

I costi non sono inaccessibili

Una racchetta da tennis ha un prezzo che si può aggirare dai 25 euro agli oltre 100. Molto difficile, invece, trovarne una di padel al di sotto dei 60 euro (ma è facile trovarne anche a 150). E quindi sì, parlare di “cugino povero” è decisamente improprio.


Tag: PadelTennis