Marika Fruscio, che promessa ai napoletani: “In caso di Scudetto…”

Marika Fruscio
Marika Fruscio parla dello Scudetto del Napoli (Instagram) Newsby.it
newsby Giancarlo Di Stadio3 Gennaio 2023


La celebre showgirl non si trattiene. Se dovesse arrivare il tanto atteso terzo Scudetto per il Napoli ecco cosa farebbe Marika Fruscio.

Il terzo Scudetto azzurro è indubbiamente il sogno dell’intera città di Napoli e non solo. Un trofeo che manca da 30 anni, più volte sfiorato in questi anni e quindi, per questo motivo ancora più agognato. C’era andato vicino Sarri, ci sta andando vicino Spalletti. Con la squadra prima in classifica alla ripresa del campionato più di una speranza è lecita. Tra speranza e quel pizzico di scaramanzia partenopea alcuni stanno già iniziando a parlarne apertamente. E a fare promesse.

Come la celebre showgirl Marika Fruscio. Da anni presenza fissa dell’etere partenopeo, la Fruscio non ha mai nascosto il suo tifo per gli azzurri. E in caso di Scudetto è pronta a fare una promessa. Ma non banale. Di showgirl che in passato si sono spogliate per la loro squadra del cuore ce ne sono state tantissime. Chi si aspetta che anche la Fruscio possa farlo per il terzo Scudetto del Napoli potrebbe però rimanere deluso. Perché la showgirl avrebbe in mente qualcosa di meno banale. “Spogliarello in caso di Scudetto? Non so.” ha dichiarato la Fruscio a Sportpaper. “In tante l’hanno fatto in passato. Io avrei in mente qualcosa di meno banale.”

Anche perché si tratterebbe di un evento unico. Evento che, secondo la Fruscio è possibile: “In passato il Napoli ha un po’ peccato a livello di completezza della rosa. Adesso invece le cose sembrano essere diverse. Siamo arrivato ad un punto in cui, dove peschi peschi, peschi bene. Anche le seconde linee sono di assoluto valore. L’unica cosa che temo è qualche scivolone degli azzurri. Diciamo che a questo punto solo il Napoli può perdere lo Scudetto.”

Luciano Spalletti
Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti (LaPresse) Newsby.it

Marika Fruscio sul Napoli: “Scudetto possibile, le amichevoli non fanno testo”

Alla domanda se le sconfitte in amichevole devono essere considerate un campanello d’allarme Marika Fruscio risponde in maniera netta: “Sono state un test da parte di Spalletti per pensare a nuovi moduli e nuove soluzioni. Non mi preoccuperei più di tanto. Insomma queste amichevoli sono un esperimento per vedere a che punto sono i calciatori. Non ne farei certo un dramma, si tratta solo di esperimenti. Magari Spalletti stava provando un nuovo modulo.”

Infine un passaggio sulle dichiarazioni di Luciano Moggi: “Lui si sa che è molto legato alla Juventus e alle questioni bianconere. Certe volte le sue dichiarazioni sono dichiarazioni di comodo. Ma al di là di quello che dice, e che sono dichiarazioni che fa perché è sempre legato al mondo bianconero, in passato la Juventus ha sbagliato e in base a tali sbagli è stata giustamente punita.”