Il colosso della cannabis sbarca in Premier League? Trattativa con l’Everton

L'azienda SwissX aveva provato già ad acquistare i diritti di sponsorizzazione del Camp Nou di Barcellona. Ora ci prova in Inghilterra

Everton
newsby Francesco Lucivero7 Maggio 2020


Il marchio di uno dei maggiori produttori di articoli a base di cannabis, SwissX, potrebbe apparire su una maglia di un club di Premier League. Secondo quanto riportato da ‘Insider’, infatti, il Ceo dell’azienda Alki David è in trattativa con l’Everton, club con base a Liverpool allenato da Carlo Ancelotti (nella cui rosa figura un altro italiano, Moise Kean). È stato lo stesso miliardario greco a confermare la notizia al sito americano.

Il precedente tentativo col Barcellona

Non è la prima volta che SwissX prova a proporsi a una società di calcio. Nelle scorse settimane, infatti, David aveva provato a intavolare una trattativa con il Barcellona per i diritti di sponsorizzazione del Camp Nou (che il club blaugrana hanno messo in vendita per beneficenza, con l’obiettivo di raccogliere denaro per la lotta al coronavirus), senza però ottenere successo.

“Non mi sono arreso col Barça – ha detto David a ‘Insider’ -, la porta resta aperta. Ma adesso siamo in trattativa con l’Everton per acquistare uno spazio sulla loro maglia, quello principale. Mi hanno contattato loro, mi hanno già mostrato come sarebbe la maglia col logo SwissX in blu. Non è male”.

Perché l’Everton

David ha aggiunto di essere stato convinto a iniziare la trattativa proprio perché simpatizzante dei Toffees: “Quando sono arrivato in Inghilterra per la prima volta ho notato che tutti tifavano Manchester United o Liverpool, club con la maglia rossa. Io però vado controcorrente: mi piace il blu, ho iniziato a tifare Everton. Questa trattativa è una coincidenza quasi mistica”.

Se la trattativa dovesse andare in porto l’Everton, in scadenza di contratto con l’attuale sponsor SportPesa, sarebbe la prima società di Premier League a sponsorizzare un’azienda di prodotti a base di cannabinoidi. Il club non ha rilasciato commenti ufficiali, al momento, ma la trattativa prosegue.

“Non è una marca di marijuana”

Nel promuovere la sua azienda, David ha spesso discusso dei suoi collegamenti con Mike Tyson, tanto che diversi media hanno identificato, impropriamente, SwissX con l’ex campione del mondo dei pesi massimi, definendo quest’ultimo addirittura “co-proprietario”. La circostanza è stata più volte smentita dai rappresentanti dello stesso Tyson.

Intervistato da Bbc sulla natura controversa della possibile sponsorizzazione (la marijuana è illegale nel Regno Unito), David ha voluto chiarire un punto: “La mia non è una marca di marijuana, è un’azienda che produce articoli a base di cannabinoidi per la salute, non a scopo ricreativo. Il Barcellona ha preso con le pinze il fatto che rappresento un marchio di prodotti Cbd, ma bisogna capire che la Ufc e altre leghe sportive hanno collaborato tranquillamente”.


Tag: Alki DavidCalcioCannabisEvertonPremier LeagueSwissX