Ferrari, lutto improvviso: addio a un ex protagonista di Maranello

Ferrari lutto
Ferrari Elkann - newsby.it
newsby Vincenzo Maccarrone28 Novembre 2022


Ferrari, lutto improvviso: addio a un ex protagonista di Maranello. Scompare una figura carismatica nel mondo dell’automobile

Il mondiale di Formula 1 appena conclusosi è stato caratterizzato dal dominio incontrastato della Red Bull e del pilota olandese Max Verstappen, che ha conquistato il secondo titolo piloti consecutivo stabilendo il record di gran premi vinti in una sola stagione, ben quindici. La Ferrari, arrivata seconda alle spalle del team di Milton Keynes, è al lavoro per prendersi la rivincita nella prossima stagione.

Ferrari lutto
Ferrari Elkann – newsby.it

Il team di Maranello sperava di competere per il titolo già in questo 2022 ma a causa di alcuni errori macroscopici nella gestione di qualche Gran Premio e di una mancanza di affidabilità in assetto da gara, i due piloti della Rossa Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno dovuto accontentarsi di finire alle spalle dei rivali della Red Bull.

In vista della prossima stagione i vertici della Ferrari pur di arrivare a competere almeno alla pari con il team di Milton Keynes hanno deciso di imprimere una svolta epocale a livello gestionale: via il manager italo-svizzero Mattia Binotto, al suo posto l’esperto team principal dell’Alfa Romeo, Frederic Vasseur, in ottimi rapporti con Leclerc.

Ferrari, lutto improvviso: scompare un ex manager

Ma nelle ultime ore la notizia che sta tenendo banco dalle parti di Maranello è un’altra, la scomparsa a soli 54 anni di una figura manageriale di altissimo livello che in passato ha lavorato proprio in Ferrari. Stiamo parlando di Katia Bassi, la managing director della joint venture cino-americana Silk-Faw.

Da oltre un anno la Bassi stava lavorando, dopo il piano annunciato a inizio 2021 dal finanziere Jonathan Krane, alla creazione a Reggio Emilia di un polo produttivo all’avanguardia di super macchine elettriche di lusso per il mercato cinese.

Katia Bassi, chiamata a guidare la newco Silk Sports Car Company Srl nel settembre 2021, era il riferimento chiave per istituzioni e sindacati della zona dell’Emilia-Romagna e vantava una profonda conoscenza nel settore automotive, delle sue regole e dei suoi protagonisti.

Katia Bassi addio
Katia Bassi – newsby.it
Nel corso dell’ultimo anno Katia Bassi era stata al centro di polemiche e attacchi a causa di vicende poco gradevoli: le denunce dei dipendenti per mancati pagamenti degli stipendi e l’apertura di indagini per presunti illeciti da parte della Procura non l’avevano certo aiutata a combattere un male definito incurabile che l’aveva aggredita e minata nel fisico.
Nata 54 anni fa a Pavia, doppia laurea in Scienze Politiche all’Università di Milano e in Giurisprudenza a Pavia, Katia Bassi dal 2017 al 2021 aveva lavorato in Automobili Lamborghini, come membro del board e responsabile globale della direzione strategica, del marketing e delle partnership. Prima ancora aveva contribuito alla crescita della Ferrari proprio nel settore marketing.

Ferrari, il passato di Katia Bassi: aveva lavorato anche all’Inter

In precedenza, aveva ricoperto posizioni di leadership alla National Basketball Association (NBA) e nel settore marketing dell’Inter di cui era grande tifosa. “Katia è stata una vera leader e lascia dietro di sé un’eredità di successi, essendo stata anche nominata una delle cento donne italiane di maggior successo da Forbes Italia“, recita il comunicato di Silk Sports Car Company.
Siamo stati fortunati ad aver vissuto la sua passione, il suo ottimismo e la sua competenza nel mondo automobilistico, che faranno sempre parte dell’azienda in futuro”. Dunque, il mondo del mercato dell’automobile perde una grande protagonista.