“Va via subito”: Inter, ribaltone improvviso e tifosi totalmente spiazzati

Marotta concentrato Inter
Giuseppe Marotta pensa alla partenza anticipata: ribaltone di mercato molto vicino (LaPresse) Newsby.it
newsby Alessia Gentile22 Gennaio 2023


L’Inter si sta preparando per cercare di recuperare il recuperabile e il ribaltone è dietro l’angolo: ecco lo scenario che si sta prefigurando in casa nerazzurra.

L’Inter, dopo aver conquistato la Supercoppa Italiana in Arabia Saudita contro il Milan, ha ricevuto una notizia non propriamente piacevole. Anche se ormai era nell’aria da diverso tempo. Adesso però, proprio a questo proposito, sta cercando di lavorare con un obiettivo ben preciso. Recuperare il recuperabile. Ed è per questo che il ribaltone è dietro l’angolo.

Ad impensierire l’Inter, infatti, è una situazione in particolare. Situazione di calciomercato ormai nota a tutti e che non ci si sarebbe aspettati fino a qualche mese fa. Quando tutto prometteva lunga permanenza e stagioni intere ancora da disputare in nerazzurro. Si parla ovviamente del momento legato al rinnovo di contratto di Milan Skriniar.

Il club nerazzurro non ha ceduto alle avance del Paris Saint-Germain arrivate nel corso dell’estate passata. Probabilmente con la convinzione che il rinnovo di contratto (in ogni caso non garanzia di permanenza) sarebbe arrivato. Ma le cose non stanno andando certo come ci si sarebbe aspettati e i piani potrebbero perciò repentinamente cambiare. Ecco cosa può accadere.

Skriniar calcia il pallone Inter
Milan Skriniar sempre più lontano dall’Inter: si ragiona sulla partenza già a gennaio (LaPresse) Newsby.it

Calciomercato Inter, il futuro di Milan Skriniar ora appare segnato: il ribaltone sembra essere improvviso

Prima la risposta momentaneamente negativa all’offerta dell’Inter di 6 milioni di euro per il rinnovo di contratto da parte di Milan Skriniar. Poi le parole di Galtier, allenatore del PSG: “Per quel che riguarda Skriniar ho visto le informazioni che sono uscite ma non posso dire se verrà in questa sessione o la prossima estate. Non posso dirvelo. La dirigenza sta lavorando e io ho molto da fare con i miei giocatori e devo essere concentrato su ciò di cui abbiamo bisogno”.

L’Inter non vive perciò sonni sereni. Anche perché la possibilità di perdere il difensore a parametro zero a giugno si fa quantomai concreta. E sarebbe un duro colpo per le casse del club nerazzurro visto l’obiettivo di far quadrare i conti entro il 30 giugno del 2023.

Perciò il tutto fa propendere per un vero e proprio ribaltone, con il club che si starebbe preparando a cederlo già a gennaio. Secondo quanto riferito da ‘La Gazzetta dello Sport’, infatti, lo slovacco potrebbe dire addio già in questa sessione di calciomercato. La società in tal caso vorrebbe ottenere da lui almeno 20 milioni di euro. La speranza è quella di un ripensamento (molto difficile) ma tutto porta a pensare che sia meglio correre ai ripari. Sia in termini economici sia in termini di suoi eventuali sostituti.