Caso Osimhen, che rischia il Napoli? L’avvocato: “È realistico pensare che…”

Napoli, Osimhen in campo
Victor Osimhen al centro dell'inchiesta portata avanti dai magistrati (LaPresse) Newsby.it
newsby Filippo Partenzi23 Gennaio 2023


Alla Juventus, per la vicenda plusvalenze, sono stati tolti 15 punti. Il Napoli, invece, ecco cosa rischia per il caso Osimhen.

Nei giorni scorsi sulla Juventus è finita nell’occhio del ciclone, a causa dell’inchiesta “Prisma” avviata dalla Procura di Torino volta a fare luce sui bilanci del club relativi al 2018, 2019 e 2020. A club, come noto, sono stati tolti 15 punti. Una decurtazione choc, che ha fatto precipitare la squadra al decimo posto a quota 22 punti. Le indagini portate avanti dagli inquirenti, in ogni caso, non si fermeranno e potrebbero coinvolgere altri club italiani come ad esempio il Napoli.

I magistrati, infatti, vorrebbero fare luce sul trasferimento che a luglio 2020 portò Victor Osimhen a lasciare il Lille per sbarcare proprio nel club azzurro. Un’operazione complessa dal punto di vista finanziaria, comprendente un versamento cash da 52 milioni più la cessione ai francesi di Orestis Karnezis e di calciatori della Primavera partenopea. L’elenco, in particolare, comprende i nomi di Luigi Liguori, Claudio Manzi e Ciro Palmieri.

Tre elementi mai impiegati in Francia e presto rispediti in Italia dove giocano attualmente, iscritti a bilancio per un totale di 22.3 milioni. Gli accertamenti sono destinati a proseguire nelle prossime settimane tuttavia i tempi rischiano di dilatarsi. La sentenza a riguardo, infatti, molto difficilmente arriverà prima di 6 mesi. Intanto, per fare chiarezza sulla questione è intervenuto l’avvocato Enrico Lubrano più volte utilizzato come consulente dalla società di Aurelio De Laurentiis.

De Laurentiis osserva
Aurelio De Laurentiis è finito nel mirino della Procura (Ansa) Newsby.it

Napoli, il trasferimento di Osimhen nel mirino dei magistrati

Il legale di fiducia del Napoli, nel corso della trasmissione dal titolo ‘Calcio Napoli 24 Live’ in onda su ‘CalcioNapoli24 Tv’ ha fatto il punto della situazione spiegando a cosa potrebbe andare incontro la società azzurra. “È difficile pensare a nuovi giudizi sul Napoli sul tema plusvalenza, ci sono stati già dei giudizi che si sono conclusi con dei proscioglimenti. Sono stati oggetti forti”.

L’unica strada può essere “un’impugnazione al collegio di garanzia. L’unico rischio reale che però sembra difficile da pensare. I tempi non sono pronosticabili, ma è realistico pensare che per questa situazione si valuti tutto per il prossimo campionato”. Per il Napoli, quindi, il pericolo è da considerare lontano. Le condizioni ideali per dare l’assalto allo scudetto e alla Champions League.