Rimpianto Milan, doccia fredda per Maldini: la beffa è davvero tremenda

Maldini con la pioggia
Rimpianto Milan: Maldini era vicino al difensore, ma è andato in Premier (LaPresse) newsby
newsby Sabrina Uccello16 Gennaio 2023


C’è poco da fare per il Milan, se non ammettere il proprio errore: il giocatore, sul quale il club ha deciso alla fine di non scommettere, sta letteralmente strabiliando tutti.

In molti hanno storto il naso dinanzi al Newcastle prima dell’inizio della stagione, per la solita sfiducia che genera un club entrato direttamente nella categoria dei nuovi ricchi. Eppure la società di Premier League sta dimostrando estrema serietà nel progetto atletico e infatti gli stessi acquisti sono molti mirati, precisi e davvero talentosi. Spesso suscitano invidia o rimpianti, come necessariamente accade al Milan.

I numeri più impressionanti per la squadra inglese sono quelli della difesa. Il reparto arretrato è indiscutibilmente quello che sta rendendo la vita difficile alle avversarie: il Newcastle non subisce reti da metà novembre e non conosce sconfitta dallo scorso 31 agosto: l’ultima volta è accaduto contro il Liverpool, ad Anfield. È terzo in classifica alle spalle di Arsenal e Manchester City, in piena lotta per il titolo del campionato più appassionante al mondo.

Tra i giocatori che meritano applausi per questo straordinario risultato, che è sempre corale, c’è indubbiamente uno dei simboli della difesa dei Magpies, ovvero Sven Botman. Proprio lui, a lungo corteggiato e seguito dalla dirigenza rossonera, che ha poi scelto di non affondare il colpo.

Botman parla con Haaland in campo
Rimpianto Milan: Botman è l’idolo del Newcastle (LaPresse)
newsby

Sven Botman re del Newcastle e dei difensori della Premier: rimpianto Milan

Il 23enne ex Lille è divenuto in pochi mesi un vero e proprio idolo per i tifosi del Newcastle ma anche per il club, consapevole che Botman potrebbe presto diventare un pezzo pregiato in sede di calciomercato. Così arriverebbe a procurare alla società proprietaria una plusvalenza da paura. I 37 milioni di euro spesi per acquistarlo potrebbero essere monete a riguardo. Però proprio la cifra richiesta dai francesi bloccò ogni comunicazione prima con l’Atalanta e poi col Milan. Tuttavia a pentirsene di più ad oggi sono i rossoneri, considerati i risultati giunti fino ad adesso con l’integrazione in rosa di Charles De Ketelaere, scelto poi proprio in luogo di Botman.

Un altro club che è stato a un passo dall’olandese è stata la Juventus nell’estate del 2022. I contatti con l’entourage furono ben avviati e stretti durante tutto il mese di dicembre 2021 per poi proseguire fino alla successiva finestra di trasferimenti, che furono però condizionati da de Ligt. La sua cessione, infatti, coi tempi non riuscì a corrispondere alle decisioni sul futuro di Botman e per l’ennesima volta il difensore non ha potuto assaporare la Serie A, venendo sostituito nei progetti della Juventus dal brasiliano Bremer. Una storia incompiuta, che sembra destinata a restare tale probabilmente a lungo, perché l’ex giovanile dell’Ajax ha e merita mete ancora più ambiziose.