Calcio, rivoluzione del regolamento? Le ipotesi da parte della Fifa

Eventuali cambi di regole dovranno essere approvati dall’Ifab: le novità sono in corso di sperimentazione nel torneo giovanile Future of Football Cup

Calcio, rivoluzione del regolamento? Le ipotesi da parte della Fifa
Calcio, rivoluzione del regolamento? Le ipotesi da parte della Fifa
newsby Lorenzo Grossi19 Luglio 2021


Il regolamento del calcio, per come lo conosciamo oggi, potrebbe essere sensibilmente modificato. Ci sono degli indizi che vanno tutti verso quella direzione. Perché la Fifa starebbe valutando l’introduzione di nuove regole che potrebbero cambiare in maniera drastica il gioco. Un vero e proprio stravolgimento quello che l’organo di governo del calcio mondiale sta sperimentando in questi giorni alla Future of Football Cup, un torneo per squadre Under 19 al quale prendono parte le giovanili di AZ Alkmaar, PSV Eindhoven, RB Lipsia e Club Brugge. Non saranno (eventualmente) semplici accorgimenti per venire incontro all’evoluzione del gioco, ma di cambiamenti rivoluzionari, che in ogni caso dovranno essere prima sottoposti, poi approvati dall’Ifab (International Football Association Board). Solamente allora potrebbero essere adottati nel mondo professionistico.

Tempo effettivo e sostituzioni illimitate: le più importanti modifiche al regolamento del calcio

Le modifiche al regolamento del calcio si concentrano su cinque aspetti fondamentali. La prima riguarderebbe il minutaggio effettivo: dividere la partita in due tempi da 30 minuti (e non più 45) fermando il cronometro a ogni interruzione, come accade in altri sport tipo il basket o il futsal. Niente più minuti di recupero. La seconda verterebbe sulla possibilità di apportare sostituzioni illimitate. Attualmente sono cinque i cambi (aumentati a tre nell’ultimo anno e mezzo a causa della pandemia) che si possono effettuare mentre nelle gare in cui sono previsti i supplementari è disponibile una sesta sostituzione nei 30 minuti aggiuntivi. Per implementare questa regola sarebbe probabilmente indispensabile rendere effettiva anche quella precedente, al fine di evitare le perdite di tempo.

Espulsioni ‘temporanee’ ed esecuzione delle rimesse laterali con i piedi

I cartellini gialli si trasformerebbero in “rossi a tempo”: un’ammonizione comporterebbe infatti l’uscita dal campo del calciatore reo del fallo per cinque minuti. La sanzione per il cartellino rosso, invece, rimarrebbe così com’è attualmente. L’esecuzione delle rimesse laterali con i piedi e non più con le mani. Questo permetterebbe di creare situazioni di pericolo molto maggiore, visto che la palla arriverebbe nell’area avversaria con maggiore facilità. Infine, la vera e propria ripresa del gioco: in occasione di corner, calci di punizione di seconda e rimesse laterali, cadrebbe l’obbligo di servire un compagno. Chi si incaricherà della battuta potrà toccare il pallone per se stesso e dare rapidamente il via a una nuova azione. Insomma: una nuova rivoluzione è alle porte.


Tag: CalcioFIFA