Problema grave per Nadal agli Australian Open: lacrime in tribuna

Nadal ko agli Australian Open
Nadal ko agli Australian Open (LaPresse) Newsby.it
newsby Danilo Perri18 Gennaio 2023


Il tennista spagnolo Nadal abbandona l’Australian Open in maniera mesta: i problemi fisici del maiorchino causano le lacrime della tribuna

Pagina amara per gli appassionati di tennis. L’immagine poco confortante si è registrata nella sfida valida per il secondo turno degli Australian Open, in corso di svolgimento a Melbourne. Dopo l’eliminazione dell’italiano Matteo Berrettini – sconfitto in occasione del primo turno dallo statunitense Andy Murray al termine di un appassionante e interminabile match durato poco meno di cinque ore e cinque set (3-6, 3-6, 6-4, 7-6, 6-7) terminato al super tie-break dopo che l’italiano ha sprecato precedentemente un match point – c’è da registrare ora anche quella di uno dei tennisti più attesi.

 

Lo spagnolo Rafa Nadal ha salutato la competizione al secondo turno, battuto dallo statunitense Mackenzie McDonald. Il numero 65 del ranking mondiale ha superato il maiorchino in tre set chiusi sul 6-4, 6-4, 7-5. Un match caratterizzato dagli ennesimi problemi fisici del campione spagnolo e di una scena da libro ‘Cuore’ che si è consumata sugli spalti. 

Australian Open, Nadal condizionato dai problemi fisici e fuori: la moglie Maria piange in tribuna

Il tennista spagnolo continua a vivere un periodo particolarmente difficile. La carriera del maiorchino sta attraversando la sua fase più complicata a causa dei problemi fisici che gli stanno impedendo di trovare continuità. L’ultimo si è registrato sul finire del secondo set nel match perso contro McDonald agli Australian Open. Lo spagnolo ha lasciato il terreno di gioco per poi rientrare e farsi massaggiare prima di riprendere la sfida. L’ha terminata però visibilmente claudicante.  

Nel corso del match, nella fase più critica, le telecamere hanno ripreso la moglie del giocatore, Maria Francisca Perelló, in un pianto sconsolato perché emotivamente partecipe delle difficoltà incontrate dal marito, che tuttavia ha voluto portare a termine il match. Lacrime che testimoniano oltre all’amore per il suo compagno di vita anche la sofferenza per un tramonto della vita sportiva sempre più vicino. Una vita che ha visto Nadal diventare uno dei tennisti più forte e apprezzati di sempre.

Nadal, tuttavia, anche in questo caso non è riuscito a vincere due partite consecutive, cosa che non avviene dagli US Open di settembre. Pochi mesi fa, in occasione della Laver Cup, il maiorchino ha pianto con grande partecipazione nel giorno dell’addio al tennis di Roger Federer. Questa volta invece le lacrime sono state quelle di sua moglie.

“Sono soddisfatto della preparazione e per essermi potuto allenare per tre settimane a un livello alto e con pochi problemi fisici. Non mi succedeva da parecchio tempo. Il primo turno contro Draper è stato uno dei peggiori che potesse capitarmi considerando che sono la prima testa di serie. Credo di essere pronto per giocare bene. Vedremo lunedì se sono pronto per vincere”, aveva detto alla vigilia Rafa Nadal. Purtroppo per lui, però, a 36 anni, si registrano ancora dei problemi fisici. Al termine del match, durato 2 ore e 30, e al quale era presente anche il figlio, il piccolo Rafa Junior, ha chiarito che si è trattato di un problema all’anca.