Un tempo era bellissima, oggi la chirurgia ha distrutto il suo viso

jocelyn wildestein
Jocelyn Wildestein. Foto: Google - newsby
newsby Ilaria Losapio25 Novembre 2022


Vedete la donna nella foto? L sua foto gura ormai da anni sul web, ma pochissimi hanno visto com’era prima di trasformare completamente il suo viso con la chirurgia plastica.

Diversi anni fa, infatti, Jocelyn Wildestein era una donna dalla bellezza sconvolgente. Non facciamo fatica a immaginarcela circondata di uomini veneranti e di certo lei stessa deve essere stata molto consapevole di questa sua dote, della quale sicuramente andava molto fiera. Poi, però, qualcosa è cambiato nella mente di Jocelyn. Non si sa ancora per quale motivo, se la paura dell’invecchiamento o semplicemente un problema nascente di dismorfofobia, ma la donna ha deciso di trasformare completamente i suoi connotati diventando irriconoscibile. E la sua bellezza è svanita nel nulla.

jocelyn wildestein
Jocelyn Wildestein. Foto: Google – newsby

Che fine ha fatto Jocelyn Wildestein

Nelle foto che vediamo online possiamo subito notare come la donna abbia fatto ampio uso di filler, botox e innesti sottocutanei, che non hanno fatto che aumentare con il passare degli anni. Jocelyn, che al momento ha 82 anni, ha infatti iniziato con qualche piccola correzione per poi farsi prendere la mano effettuando un’operazione chirurgica dietro l’altra.

Ma quando Jocelyn ha iniziato a deturparsi il volto con gli interventi chirurgici? Pare che poco prima di compiere 30 anni conobbe quello che sarebbe diventato l’uomo della sua vita, il multimilionario Alec Wildestein. L’incontro con l’uomo la cambiò profondamente e da allora ha sempre avuto paura( o almeno così pare) di non essere mai abbastanza per lui.

jocelyn wildestein oggi
Jocelyn oggi. Foto: Instagram – newsby

E qui allora ha avuto inizio la sua dipendenza dai ferri del chirurgo plastico, che intervento dopo intervento ha pian piano distrutto il suo volto un tempo così bello. Con il tempo, Jocelyn è stata rinominata “la donna gatto” per via dei lineamenti simili a quelli di un felino. Lei stessa, qualche anni fa, ha ammesso di aver effettuato ben 30 operazioni nell’arco della sua vita (spendendo un vero patrimonio) per poter assomigliare alla lince che aveva come animale domestico.

La storia di Jocelyn svela un grosso problema nella nostra società

La storia di Jocelyn è emblematica e racconta una società che non sa accettare il tempo che passa, e questo vale soprattutto per le donne. Sono loro, infatti, che nel corso dei decenni hanno sempre dovuto seguire rigidi dettami di bellezza ai quali ci si doveva attenere costantemente, costi quel che costi. Una velata coercizione deleteria che ha finito col distruggere la vita (e l’autostima) di moltissime donne.

jocelyn wildestein trasformazione
Jocelyn durante una seduta di trucco. Foto: Instagram – newsby

Solo ora le cose, grazie al movimento femminista, stanno cominciando a cambiare, anche se è ancora molto forte la presenza di questo pregiudizio nella società: il fatto che una donna per essere tale debba essere anche bella e piacente. Nonostante gli sforzi prolungati di molte persone nel mondo (perlomeno in quello occidentale), il cambio di rotta deve ancora avvenire e pare ci vorrà molto tempo perché ciò avvenga.

Basti pensare al successo di social come OnlyFans, in cui il corpo femminile è spesso venduto come fosse una merce qualsiasi. A ogni modo, le storie come quella di Jocelyn ci spingono a riflettere sui danni che questa ossessione per la bellezza (ottenuta a ogni costo) può generare. E, forse, un giorno saremo pronti ad abbandonare questo vecchio e pericoloso retaggio culturale.