Scintille ad Amici 22 | Volano gli stracci tra Alessandra Celentano e Raimondo Todaro

Scintille tra Raimondo Todaro e Alessandra Celentano
Scintille tra Raimondo Todaro e Alessandra Celentano - Facebook
newsby D T1 Gennaio 2023


Polemiche senza fine ad Amici 22. Al centro del mirino Raimondo Todaro contro cui si sono indirizzati gli strali dei suoi detrattori. Ecco cosa è successo nel dettaglio.

Nel momento in cui il collega e marito di Francesca Tocca ha assegnato al ballerino Gianmarco un compito relativo alla coreografia di Alessandra Celentano, questa ha protestato duramente con la produzione.

Scintille tra Raimondo Todaro e Alessandra Celentano
Scintille tra Raimondo Todaro e Alessandra Celentano – Facebook

Celentano si è risentita del fatto che senza che ne fosse stata informata prima, qualcuno mettesse le mani sulla sua coreografia. 

Amici 22: la “sentenza” dei professori

L’episodio è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Alessandra Celentano ha accusato il professore Raimondo Todaro dell’accaduto, sottolineando di averle mancato di rispetto. Di fronte alla diatriba, la produzione ha pensato bene di riunire tutti gli altri professori di Amici 22. Quindi Arisa, Rudy Zerbi, Emanuel Lo e Lorella Cuccarini. Il gruppo di esperti ha dovuto decidere se fosse giusto o meno che Todaro consentisse che la coreografia di Alessandra Celentano venisse ritoccata da Gianmarco. La risposta è stata chiaramente no. Pertanto il ballerino non eseguirà quanto detto lui da Raimondo Todaro. Ma non è finita qui. Prendendo spunto dall’accaduto, Emanuel Lo ha accusato Todaro di essere irrispettoso, sostendendo che se anche a lui qualcuno “rubasse” una coreografia ne resterebbe risentito.

Scintille tra Raimondo Todaro e Alessandra Celentano
Scintille tra Raimondo Todaro e Alessandra Celentano – Facebook

La replica di Raimondo Todaro: “siamo persone di parola”

Alle accuse non ci sta Raimondo Todaro, il quale replica con forza, sostenendo di aver chiesto prima il permesso alla produzione. Nelle parole del ballerino sembra implicito il fatto che altrimenti non avrebbe assegnato il lavoro a Gianmarco. Tornando sull’argomento Todaro pubblica sul suo profilo Instagram uno sfogo: “La Sicilia me la sono tatuata sulla spalla, sono siciliano e ne sono orgoglioso perché “noi” abbiamo mille difetti ma siamo persone di parola”. Il ballerino poi continua dicendo: “e quando noi diamo la nostra parola non torniamo mai indietro specialmente senza avvisare, ci hanno insegnato così”. Atteso su tutta la vicenda il giudizio di Maria De Filippi. La conduttrice dovrà occuparsi di ricondurre tutti al loro posto, salvaguardando gli equilibri tra i vari attori in gioco. Ne va delle sorti del talent show di canale 5.