Chi è Ron: Rosalino Cellamare, età, carriera, canzoni, Lucio Dalla, vita privata

Ron e Lucio Dalla avevano un rapporto anche professionale: è stato l'interprete di "Vorrei incontrarti tra cent'anni" a scrivere "Piazza Grande" e "Attenti al lupo"

Ron
newsby Ilaria Macchi13 Maggio 2022


Una carriera lunga cinquant’anni, ricca di canzoni che hanno scritto la storia della musica e che molti di noi amano ascoltare nonostante il trascorrere degli anni. Questo è l’identikit di Ron, uno dei cantautori italiani più amati, legato da un rapporto di grande amicizia con Lucio Dalla. Basti pensare a titoli quali “Il gigante e la bambina”, “Ferite e lacrime”, “Abitanti di un corpo celeste”, “Tutti quanti abbiamo un angelo” e “Sei volata via”, anche se inevitabilmente lui non può che essere legatissimo a “Vorrei incontrarti tra cent’anni”, brano con cui ha vinto il Festival di Sanremo nel 1996 insieme a Tosca.

Ron: età e carriera del cantautore

Rosalino Cellamare, questo il vero nome di Ron, è nato a Dorno, in provincia di Pavia, il 13 agosto 1943, ma è poi cresciuto a Garlasco. È stato il fratello Italo, pianista, a trasmettergli la passione per la musica. Da ragazzo inizia così a prendere fiducia nei suoi mezzi e a partecipare a diversi concorsi in cui mette in mostra tutto il suo talento. Non a caso, già a diciassette anni ottiene il suo primo contratto discografico.

Ron Rai
Foto | Rai

La voglia di mettersi alla prova in una platea importante come quella dell’Ariston non gli è mai mancata, anche se non tutte le sue partecipazioni al Festival sono state positive. La sua prima volta all’Ariston risale al 1970, quando si presenta in gara “Pa’ diglielo a Ma“. anche se uno dei suoi brani di maggiore successo arriva dieci anni dopo: “Una città per cantare”.

Complessivamente sono più di venti gli album che ha avuto modo di realizzare in carriera, l’ultimo in arrivo a fine anno, anticipato dal singolo “Abitante di un corpo celeste”. “È un prontuario per gli abitanti degli altri pianeti, oltre che il nostro”, – ha raccontato lui a ‘Domenica In’. È stato lui a scrivere brani memorabili come “Piazza Grande” e “Attenti al lupo”, poi portati al successo da Lucio Dalla.

La sua vena artistica gli ha permesso di lavorare anche al cinema, seppure in piccoli ruoli. Due registi importanti come Giuliano Montaldo e Vittorio De Sisti gli hanno infatti offerto quest’opportunità.

La sua vita privata

Ron non è mai stato sposato, nè ha avuto figli. In molti hanno ipotizzato che il rapporto con Lucio Dalla fosse qualcosa di più di una semplice amicizia, ma nessuno dei due lo ha mai confermato.

Ron Rai Tv
Foto | Rai

Poco dopo la morte del cantautore di “Piazza Grande” era stato proprio Ron a fare chiarezza sul rapporto tra il cantante e Marco Alemanno, indicato da molti come il compagno di Dalla: “Marco Alemanno non era il compagno di Lucio Dalla“, ha rivelato Ron a ‘Verissimo’: Era una figura molto importante per lui perché gli risolveva dei problemi enormi. Era il suo segretario ed il suo produttore. Non si può alla morte di una persona così importante per l’Italia andare a toccare una sfera così privata e intoccabile“.


Tag: Festival di SanremoRon