Robertino, vero nome, età, carriera, canzoni, vita privata: chi è il cantante

Roberto Loreti, nome d'arte di Robertino, ha scritto pagine importanti nella storia della musica italiana: è stato il primo a trionfare nell'ex Urss

Robertino disco
Foto | disco
newsby Ilaria Macchi25 Aprile 2022


Il nome di Robertino con ogni probabilità potrà dire poco ai giovani di oggi, ma basta fare l’esempio di alcuni tra le sue canzoni più celebri per capire il segno che è riuscito a lasciare nella storia della musica italiana.  È lui, infatti, ad avere interpretato brani celebri ancora oggi come “Per un bacio piccolissimo”, “Cerasella” ed “Era la donna mia”.

Ora che l’Ucraina, uno dei Paesi in cui ha raggiunto la celebrità, vive una fase così difficile lui non può che esserne addolorato: “Uno dei miei ultimi concerti l’ho fatto a Kharkiv, nell’aprile 2016, in quella piazza grande come dieci piazze nostre. C’erano migliaia di giovani con le fiamme degli accendini. Chissà quanti di quei regazzetti mi avrà fatto fuori, Putin! E quelle ragazze, con 32 perle in bocca…Non ci posso pensare, me piagne er core” – ha detto in un’intervista a ‘Oggi’.

Chi è Robertino: età e carriera

Roberto Lipari (questo il nome all’anagrafe di Robertino) è nato a Roma nel 1947 e ha avuto praticamente da sempre una grandissima passione per il mondo della musica. Solo successivamente, però, questa si è trasformata in un vero e proprio lavoro. Lui, infatti, ha iniziato a lavorare quando era solo un ragazzino in veste di garzone per poter aiutare la sua famiglia.

Robertino Oggi è un altro giorno
Foto | Rai

Coraggio e voglia di accettare nuove sfide sono state però sempre una costante del suo carattere e lo hanno spinto a calcare un palco importante come quello del Festival di Sanremo quando era ancora minorenne. Nel 1947 ha così gareggiato con “Per un bacio piccolissimo“, che ha ottenuto risultati di venita davvero importanti, soprattutto per un periodo difficile come quello.

Chi pensava che quella canzone potesse essere un trampolino di lancio per una carriera duratura ha però dovuto ricredersi. Il cantante, infatti, ha registrato già dagli anni ’70 un forte calo di popolarità. Nonostante tutto, l’artista è riuscito a farsi conoscere oltre i nostri confini: è stato infatti il primo a trionfare negli Urss, aprendo la strada ad altri artisti italiani. “Uno dei miei ultimi concerti l’ho fatto a Kharkiv, nell’aprile 2016” – ha raccontato con orgoglio. Diversi anni dopo hanno raccolto il suo testimone interpreti quali Al Bano Carrisi, Toto Cutugno e Pupo.

Nel suo curriculum ci sono anche alcune esperienze da attore nei film “I giardini del diavolo ” (1971) e “La bolognese” (1975).

La sua vita privata

Il cantante non ha mai amato parlare della sua vita privata, ma giusto un anno fa ha affrontato un dolore che continua a essere vivo nel suo cuore, la perdita di un figlio a causa di una malattia. L’artista si è sposato giovanissimo e ha avuto due figli da questa unione, finita dopo vent’anni a causa della dipendenza dall’alcool sviluppata dalla moglie. Successivamente Robertino si è sposato con Lucia, da cui ha avuto un terzo figlio, Lorenzo.


Tag: RobertinoRoberto Loreti