Pino Insegno, età, carriera, moglie e figli: chi è l’attore e doppiatore

Il tempo è passato dai suoi esordi con la Premiata Ditta, ma lui continua a essere amatissimo dal pubblico anche per la sua versatilità

Pino Insegno
Pino Insegno a 'Vieni da me' - Immagine: Rai
newsby Ilaria Macchi21 Febbraio 2022


Un artista a 360 gradi, che ha iniziato a farsi conoscere dal pubblico televisivo per la sua verve comica quando faceva parte del quartetto “Premiata Ditta“, che è oggi uno dei doppiatori e produttori più apprezzati. Una definizione che calza a pennello a Pino Insegno, che riesce a dimostrare credibile anche con personaggi più seri, oltre che a teatro, che considera un po’ la sua seconda casa.

Pino Insegno: età e carriera

Pino Insegno è nato a Roma 30 agosto 1959 e ha avuto praticamente da sempre una grande passione per la recitazione, al pari del fratello Claudio. La prima possibilità per mettere in mostra il suo talento arriva nel 1981 grazie a “L’altra brigata”, gruppo con cui riesce a portare in scena diversi spettacoli, oltre a prendere parte in Tv al “Gino Bramieri Show”. Ma è grazie a “La Premiata Ditta“, di cui fanno parte anche Roberto Ciufoli, Francesca Draghetti e Tiziana Foschi, che diventa popolare: per diversi anni il gruppo è stato protagonista di sketch e sitcom di grande successo in Tv.

Definirlo un artista a 360 gradi non è certamente eccessivo. È infatti uno dei doppiatori più apprezzati, che ha prestato la voce ad attori del calibro di Will Ferrel e Viggo Mortensen ne “Il Signore degli anelli”, Lenny Kravitz, Jamie Foxx, Brad Pitt ne “L’esercito delle dodici scimmie” e Denzel Washington in “American Gangster”, giusto per fare qualche esempio.

La sua vita privata

Dal 1997 al 2007 l’attore è stato sposato con Roberta Lanfranchi da cui ha avuto due figli, Francesco e Matteo. Ormai da anni ha ritrovato la felicità al fianco della collega Alessia Cacciotti, conosicuta con il nome d’arte di Alessia Navarro, con cui ha avuto un altro figlio, Alessandro, nato nel 2012.

Galeotto per loro è stato il set, in modo particolare la commedia “Un marito per due“. Spesso i due collaborano iniseme, soprattutto a teatro.

Ma cosa fa Pino Insegno oggi? L’artista ha deciso di raccontarsi in un libro autobiografico dal titolo “La vita non è un film“, in cui ricorda alcuni dei momenti più importanti della sua vita privata e della sua carriera. “Questo libro è il mio modo per dire grazie a chi mi è stato accanto, qualche anno o solo un giorno – ha detto in un’intervista all’ANSA -. Ho raccontato i no che sono diventati sì, senza dimenticare da dove sono partito, dalla strada. Sono sempre stato vicino alla gente, oggi come ieri sento gli stessi problemi e le gioie di tutti”.