Nunzia De Girolamo e Francesco Boccia, come è nato l’amore

I due hanno sempre avuto idee politiche differenti, ma questo non ha impedito loro di innamorarsi: da otto anni nelle loro vite è arrivata la piccola Gea

Nunzia De Girolamo
newsby Ilaria Macchi19 Gennaio 2021


Avere idee politiche differenti e andare d’accordo a volte è possibile. A confermare questa idea ci hanno pensato Nunzia De Girolamo, legata in passato a Forza Italia, e Francesco Boccia, esponente del Pd e Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, ormai felicemente sposati da anni. Anche il loro carattere è diverso, lei è più impulsiva, mentre lui è più calmo, ma questo ha contribuito a rendere più solido il loro rapporto.

Nunzia De Girolamo e Francesco Boccia: un amore nato per caso

E’ stata proprio Nunzia De Girolamo a raccontare a Serena Bortone, ospite di “Oggi è un altro giorno”, come si sia innamorata del marito, Francesco Boccia: “E’ iniziata nella maniera più incredibile perché noi eravamo sempre in Parlamento, tra oltre 600 persone – ha dichiarato -. Poi vado a fare un dibattito a Napoli, salgo in questa platea di sinistra, come metto piede sul palco vedo Francesco che sorride ed è un colpo di fulmine. Poi parlammo tutto il tempo e lui, da ottimo malandrino del Sud, non mi ha chiesto il numero ma mi ha detto di avere due figli fuori dal matrimonio. Io ho deciso di mandargli una mail con una scusa e per mesi abbiamo parlato così fino a quando un giorno mi ha baciata”.

Il matrimonio è stato celebrato il 23 dicembre 2011, ma senza troppo clamore: “Abbiamo voluto farlo riservatissimo. I miei genitori, le mie sorelle, i suoi genitori con fratello e sorella. Quando lo faremo in Chiesa verranno tutti”.

Almeno per ora non è previsto alcun ritorno in politica per lei: La porta della Parlamento? Sarei un’ipocrita a dire che l’ho chiusa io, in realtà me l’hanno chiusa in faccia! – ha ammesso la De Girolamo -. Io volevo fare politica, mi piaceva tantissimo, poi le cose sono andate diversamente, da una notte all’altra ho scoperto di essere stata fatta fuori. E devo dire che qualcuno avrebbe potuto non rialzarsi, io invece ho deciso di ripartire, ho iniziato a scrivere per alcuni giornali e a prendere il patentino di giornalista pubblicista. Poi sono ritornata in Tv… Nessuna nostalgia ora, perché io sto facendo televisione ma loro stanno facendo cinema”.

La nascita di Gea ha cambiato le loro vite

Grazie al legame nato con il Ministro, Nunzia De Girolamo è riuscita a cambiare idea sulle “famiglie allargate”, mentre prima era piuttosto scettica a riguardo. Boccia, infatti, è stato precedentemente sposato con Benedetta, da cui ha avuto due figli, Francesco e Ludovica. I due ragazzi vanno d’accordissimo con Gea.

La donna è legatissima alla sua bambina, anche se fino a una decina di anni fa lei voleva dedicarsi esclusivamente alla carriera : Mia figlia Gea è tutto. Auguro a qualsiasi donna e a qualsiasi uomo di poter godere della gioia di un figlio. Lei mi ha dato tanta forza anche in momenti di disperazione, la forza di superare. Lei mi ha centrato rispetto alla vita e mi ha fatto capire quali sono le priorità. Oggi ho capito anche mia madre quando diceva che per i figli si è disposti a tutto. Lei è il grande amore della mia vita”.

Il nome che i coniugi hanno scelto per la figlia è davvero particolare, ma nasce da una motivazione ben precisa. Durante l’università, infatti, Nunzia aveva scritto un libro, poi perso. La protagonista si chiamava proprio Gea e aveva molti tratti in comune con lei. L’ex esponente di Forza Italia aveva raccontato questo aneddoto a quello che poi sarebbe diventato suo marito, che ha poi deciso di memorizzare il suo numero di cellulare con questo nomignolo per evitare che in Parlamento potessero sapere della loro storia. Così, non appena lei è rimasta incinta e hanno scoperto il sesso , è stato più che naturale chiamare la bimba in questo modo.


Tag: Francesco BocciaNunzia De Girolamo