Nino D’Angelo età, moglie, figli, Annamaria, dove abita, patrimonio, nipoti: tutto su di lui

Nino D'Angelo (foto newsby, newsby)
Nino D'Angelo (foto newsby, newsby)
newsby Stefania Meneghella15 Gennaio 2023


Chi è esattamente Nino D’Angelo? Il cantante napoletano ha una carriera di tutto rispetto e ha collezionato numerosi successi e riconoscimenti in ambito musicale.

D’Angelo è senz’altro uno dei cantanti più amati del panorama artistico italiano, che ha lasciato sin da subito un segno soprattutto nella musica partenopea. La sua arte ha infatti sempre conquistato i cuori di migliaia di persone in tutta Italia, che non possono fare a meno di seguirlo in tutti i suoi progetti e di apprezzarlo per le sue doti canore e per la sua originalità.

Nino D'Angelo (foto newsby, newsby)
Nino D’Angelo (foto newsby, newsby)

Qual è stato quindi il percorso artistico di Nino D’Angelo e com’è la sua vita privata? Ecco qualche informazione su di lui.

La biografia e carriera di Nino D’Angelo

Nato a San Pietro Patierno (Napoli) nel 1957 e cresciuto a Casoria, ha sempre avuto una grande passione per la musica e per la sua Napoli. D’Angelo ha così creato un’arte che ha subito lasciato il segno nel panorama musicale italiano. Nel corso del suo percorso artistico, il cantante napoletano è anche stato attore, regista, sceneggiatore e compositore e ha oggi alle spalle delle esperienze che non si fanno dimenticare.

Tra i suoi brani più importanti – che sono ancora oggi cantati da migliaia di persone – ci sono Senza giacca e cravatta e Nu jeans e na maglietta. L’album contenente quest’ultimo singolo ha venduto più di un milione di copie, e il suo film ha superato Flashdance al botteghino in Italia. D’Alessio ha oggi pubblicato ben 35 album in studio, tra cui Tra Terra e Stelle che ha ottenuto un grande successo.

Il suo papà era un operaio, mentre sua madre una casalinga: Nino D’Angelo ha lasciato la scuola e si è dedicato al canto, diventando in seguito intrattenitore per cerimonia. Il cantante ha poi lavorato come gelataio e, nel corso del tempo, è riuscito ad acquisire una certa popolarità nel mondo musicale.

La vita privata di Nino D’Angelo

Quando D’Angelo era molto giovane (aveva solo 17 anni), ha incontrato la moglie Annamaria Gallo che, di anni, ne aveva 12. I due si sono sposati nel 1979 e da allora non si sono più lasciati: dal loro amore sono anche nati i figli Antonio e Vincenzo, che sono oggi diventati rispettivamente regista e giornalista.
Il primogenito Antonio ha infatti esordito nel mondo dello spettacolo come assistente alla regia di Abel Ferrara e, nel 2002, sono usciti i suoi primi cortometraggi. Nel 2007, ha anche ricevuto una candidatura al David di Donatello nella Sezione Registi Esordienti. Vincenzo lavora invece per la Gazzetta dello Sport. La donna che ha conquistato il cuore del cantante è sempre stata molto riservata e ha preferito sin da subito restare distante dai riflettori. I suoi due figli gli hanno inoltre dato la gioia di diventare nonno per ben quattro volte, e il cantante ha dimostrato spesso di essere molto legato ai suoi nipoti.
Nino D'Angelo e sua moglie Annamaria (foto web, newsby)
Nino D’Angelo e sua moglie Annamaria (foto web, newsby)

L’artista è cresciuto nella sua Napoli, e ne ha parlato spesso anche nelle sue canzoni partenopee. Il cantante ha però deciso di allontanarsi dalla sua città d’origine per motivi artistici e di trasferirsi a Roma dove ha sempre lavorato nell’ambito musicale e cinematografico. “Ora mi divido un po’ a Roma e un po’ a Casoria“, ha raccontato lui nel corso di un’intervista rilasciata per Verissimo.

Non si hanno infine informazioni certe sul suo patrimonio, ma si può fare una stima mediante una serie di dati: l’artista ha infatti venduto milioni di dischi, riceve numerosissime interazioni su Youtube, fa concerti in tutto il mondo e il successo è sempre più grande.