Michele Zarrillo, età, carriera, canzoni, moglie, figli: chi è il cantante

Forse non tutti lo sanno ma Michele Zarrillo, uno dei cantautori pop più popolari ha iniziato la carriera come chitarrista rock: la scelta di cambiare genere si è rivelata pienamente corretta

Michele Zarrillo Rai
Foto | Rai
newsby Ilaria Macchi21 Marzo 2022


Brani come “Una rosa blu”, “Cinque giorni” e “L’elefante e la farfalla” sono entrati di diritto nella storia della musica italiana e hanno permesso a Michele Zarrillo di conquistare l’affetto del pubblico. Pur essendo celebre soprattutto per canzoni all’insegna del romanticismo, forse non tutti sanno che l’artista ha un passato da chitarrista rock, che era la sua prima passione.

Ben presto si è reso conto di volersi concentrare sul pop, scelta che si è rivelata poi corretta e che gli ha permesso di ottenere non poche soddisfazioni.

Chi è Michele Zarrillo: età e carriera

Michele Zarrillo a Roma il 13 giugno del 1957 e ha avuto da subito una grande passione per la musica. Il suo esordio risale al 1972, anno in cui diventa chitarrista del gruppo prog Semiramis. È con questa band che ha la possibilità di pubblicare il suo primo album, “Dedicato a Frizz”. Poco dopo il gruppo si scioglie, ma lui ha la possibilità di proseguire la sua carriera con i Rovescio della Medaglia.

Ben presto, però, decide di cambiare genere e di indirizzarsi sul pop, scelta che sarà la sua fortuna. La prima svolta arriva nel 1979, grazie alla partecipazione al Festival di Castrocaro, in cui gareggia “ Indietro no“. Diversi colleghi ne apprezzano le sue doti vocali e da autore ed è proprio in quest’ultima veste che collabora con Renato Zero e Ornella Vanoni.

Michele Zarrillo Rai
Foto | Rai

Nel 1981 decide di mettersi in gioco in una vetrina importante come quella del Festival di Sanremo, con la canzone “Su quel pianeta libero”. All’Ariston torna anche l’anno successivo con una delle sue canzoni iconiche, “Una rosa blu”.

La determinazione è da sempre una sua caratteristica ed è proprio questa che l’ha spinto nel 1987 a gareggiare nuovamente nella kermesse canora, questa volta nella categoria “Nuove Proposte”, nonostante avesse ben quindici anni di carriera alle spalle. Ed è in questa occasione che ottiene la vittoria con “La notte dei pensieri”.

Nella città dei fiori si è poi rivisto nel 1994 e nel 1997 con altri due brani che hanno ottenuto un grande successo di pubblico e critica, “Cinque giorni” e “L’elefante e la farfalla”. Michele Zarrillo oggi continua a lavorare e appena ne ha la possibilità organizza tour per sentire appieno l’amore dei suoi fan.

Michele Zarrillo Rai Tv
Foto | Rai

La sua vita privata

Il cantante è sposato con la violoncellista Anna Rita Cuparo, che ha avuto modo di conoscere proprio in occasione di una delle sue esibizioni. La musicista, infatti, era stata chiamata a suonare in sostituzione di una collega, da lì tra loro è scattato un colpo di fulmine.

Da lei ha avuto due figli, Luca (nato nel 2010) e Alice (nata nel 2012). Prima di loro era già diventato padre di Valentina, nata negli anni ’80 da una precedente relazione.